13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 27, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiCortina a Teatro. Sabato al Girardi Hall di Cortina "Lucio incontra Lucio"...

Cortina a Teatro. Sabato al Girardi Hall di Cortina “Lucio incontra Lucio” con Sebastiano Somma

Alexander Girardi Hall – Cortina d’Ampezzo

Un concerto che suggella un incontro artistico in realtà mai avvenuto, quello tra Lucio Dalla e Lucio Battisti, entrambi grandi innovatori della canzone italiana, e che racconta uno spaccato musicale dagli anni Sessanta a oggi

Lo spettacolo che si terrà all’Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo alle 20.45

CortinAteatro, la stagione concertistica e teatrale promossa e sostenuta dal Comune di Cortina d’Ampezzo, ideata e coordinata dall’associazione Musincantus, prosegue tra teatro e musica: sabato 9 marzo alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall si potrà assistere allo spettacolo – concerto “Lucio incontra Lucio”, scritto da Liberato Santarpino e interpretato dall’attore Sebastiano Somma*, anche nel ruolo di regista. Si tratta di un appuntamento organizzato con il Circuito Multidisciplinare Regionale Arteven.
Ripercorrendo attraverso le canzoni di Lucio Dalla e Lucio Battisti uno spaccato musicale che parte dagli anni Sessanta per arrivare ai nostri giorni, “Lucio incontra Lucio” racconta di un incontro artistico mai avvenuto, immaginario. Il fil rouge della presentazione dei brani sarà affidato a Sebastiano Somma che, con i musicisti Gianmarco Santarpino (sassofono), Marco De Gennaro (pianoforte), Aldo Vigorito (contrabbasso), Giuseppe La Pusata (batteria) e Lorenzo Guastaferro (vibrafono) e i cantanti Alfina Scorza, Elsa Baldini, Paola Forleo e Francesco Curcio interpreta entrambi i cantautori sottolineandone affinità e differenze.
Lucio Battisti, tra i più grandi, influenti e innovativi cantanti italiani di sempre, è considerato una delle massime personalità nella storia della musica leggera italiana. La sua produzione ha impresso una svolta decisiva alla musica pop rock italiana da un punto di vista strettamente musicale, innovando completamente la forma della canzone tradizionale e melodica.
Lucio Dalla, invece, nato nello stesso anno e nello stesso mese con un giorno di differenza dal primo, ha una formazione jazz e, come Battisti, è stato uno dei più importanti, influenti e innovativi cantautori italiani. Alla ricerca costante di nuovi stimoli e orizzonti, si è addentrato con curiosità ed eclettismo nei più diversi generi musicali, collaborando e duettando con molti artisti di fama nazionale e internazionale. Autore inizialmente solo delle musiche, in fase matura si è scoperto anche paroliere e autore dei propri testi. La sua copiosa produzione artistica ha attraversato diverse fasi: dalla stagione beat alla sperimentazione ritmica e musicale, fino alla canzone d’autore, arrivando a varcare i confini dell’opera e della musica lirica.
Quello tra Lucio Dalla e Lucio Battisti a Cortina d’Ampezzo sarà un incontro mai avvenuto, che tuttavia una volta fu sfiorato: avvenne agli inizi degli anni Ottanta, quando Dalla parlò a Battisti di un progetto da realizzare insieme, che comprendeva una grande tournée e un disco. Battisti però rifiutò l’invito perché ormai immerso in una nuova sperimentazione musicale con la decisione abbandonare le scene.
Perché dunque riprovarci ora? Nella loro profonda diversità, i due artisti sono accomunati dall’esigenza di sperimentare nuove strutture musicali ed entrambi hanno dato lustro al panorama della musica nazionale introducendo elementi di assoluta innovazione nella canzone italiana.
Sebastiano Somma, attore di teatro, cinema e tv che ha appena festeggiato i primi 40 anni di carriera, ha cucito uno spettacolo fatto di musica, suggestioni, immagini e parole, attingendo al suo amore per i due grandi cantautori, cercando di ricostruire e consegnare al pubblico un’esperienza raffinata e coinvolgente, densa di emozioni, che vuole ricordare ai giovani e ai meno giovani la grande arte che i due cantautori hanno prodotto e lasciato in dote a tutti noi.

* Sebastiano Somma, nato a Castello di Stabia nel 1960, debutta in teatro già a sedici anni, recitando in alcuni classici della commedia napoletana, come “Miseria e nobiltà” e “Napoli milionaria”. Negli anni Ottanta fa le prime apparizioni al cinema, a cominciare dal film “Cuando calienta el sol… vamos a la playa” (1983) di Mino Guerrini, che inaugura la sua partecipazione a una serie successiva di commedie. In seguito, compare anche nel film “Opera”(1987), diretto da Dario Argento. Parallelamente alla carriera cinematografica, porta avanti quella televisiva e, a partire da “Skipper” (1984) di Roberto Malenotti, recita in molte fiction italiane. È tuttavia la toga a portargli fortuna: prima quella del magistrato Luca Bartoli nella serie di grande successo “Sospetti” (2000) di Luigi Perelli e poi quella di Rocco Tasca, avvocato dell’apprezzata serie “Un caso di coscienza” (2003), sempre di Perelli. Il teatro rimane però nel cuore di Somma e nel 2007 calca il palcoscenico con “Sunshine”, sotto la direzione di Giorgio Albertazzi. L’anno seguente, invece, sperimenta la regia con un documentario sull’agguato e l’uccisione della troupe Rai a Mostar nel 1994. Torna sul grande schermo come protagonista de “Il mercante di stoffe” di Antonio Baiocco nel 2009.

Biglietti e abbonamenti: Biglietto intero euro 25,00, ridotto under 26 euro 15,00.
In vendita all’Infopoint di Cortina d’Ampezzo, alla Cooperativa di Cortina (reparto cartoleria), e su vivaticket.com

Appuntamenti successivi. Mercoledì 27 marzo alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall arriverà, per la prima volta a Cortina d’Ampezzo, il musical, con il celebre “Saranno famosi”, tratto dall’iconica ed indimenticabile serie tv degli anni Ottanta: si tratta di uno spettacolo ideato da David De Silva su libretto José Fernandez, con liriche di Jacques Lévy e musica di Steve Margoshes, tradotto e riadattato da Luciano Cannito, con 22 interpreti tra danzatori, cantanti, attori.
CortinAteatro è sostenuto dal main partner Prosecco Doc, dal location partner Audi e dagli sponsor CortinaBanca e La Cooperativa di Cortina.

Info: cortinateatro.it e canali social

- Advertisment -

Popolari