13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeSport, tempo liberoTorneo di Carnevale-Kanguro: una festa per 200 bambini

Torneo di Carnevale-Kanguro: una festa per 200 bambini

Duecento baby calciatori, impegnati nella fascia dei Primi calci, 24 squadre in rappresentanza di 12 società della provincia, quattro gironi e tre campi sui quali ogni gruppo ha disputato quattro partite da 13 minuti ciascuna: va in archivio con numeri scoppiettanti il Torneo di Carnevale – Kanguro Supermercati, promosso dalla SSD Dolomiti Bellunesi.

Ma, al di là delle cifre, è stata l’atmosfera di gioia, allegria e divertimento ad aver trasformato in una vera e propria festa l’appuntamento con il calcio indoor, al palasport di Sedico. Ai nastri di partenza, sei selezioni dolomitiche (rosa, grigia, rossa, azzurra, gialla, verde), Alpago (verde, giallo), Arten, Borgo Valbelluna, Castion (bianco, verde), Cavarzano (giallo, bianco), Juventina Mugnai, LG Valbelluna (bianco, rosso), Limana (giallo, blu), Plavis (azzurra, bianca), Ponte nelle Alpi (granata, bianco) e Sois.

A Sedico è intervenuta pure una delegazione della prima squadra, composta dal portiere Tommaso Bresolin, dal difensore Federico Bevilacqua e dai centrocampisti Leonardo Mazza e Mattia Tardivo. Immancabile, inoltre, la presenza del massimo dirigente dolomitico, Paolo De Cian, che ha manifestato la sua soddisfazione, condita da un pizzico di emozione, nel vedere un palasport così ricco di bambini appassionati. I quali hanno ricevuto una medaglia, a ricordo di una giornata nobilitata da una splendida cornice di pubblico.

Due i riconoscimenti: alla dottoressa Elona Toska, per la disponibilità a seguire lo sviluppo della manifestazione dal punto di vista medico-sanitario. E a Monica Vedana, neo mamma e segretaria della SSD Dolomiti Bellunesi. «Tutto è andato per il meglio – commenta il dirigente Denis Maccagnan -. Ma ciò che più conta è che abbiamo toccato con mano l’entusiasmo e la voglia di divertirsi. E ora ci concentreremo sul prossimo appuntamento: il torneo “Champions Pulcini”, in calendario il primo giorno di maggio».

- Advertisment -

Popolari