13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliConcorso internazionale Canto lirico Città di Belluno

Concorso internazionale Canto lirico Città di Belluno

Dopo l’importante riconoscimento della “Pratica del canto lirico in Italia” nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, anche il Concorso Internazionale Musicale della città di Belluno, si prepara ad accogliere novità straordinarie per i partecipanti al Concorso Internazionale di canto lirico città di Belluno, aperto a tutti i cantanti lirici dai 18 ai 35 anni, che si terrà il 26 e 27 aprile al Teatro Comunale di Belluno.

Maria Luigia Borsi

Tra le personalità di spicco artistico presenti, si conferma la presenza di Maria Luigia Borsi, Presidente della giuria dalla prima edizione del Concorso Lirico della città di Belluno. Un simbolo non soltanto nel canto lirico, ma nel rappresentare l’eleganza artistica nel mondo.
Protagonista di opere mozartiane, verdiane e pucciniane su importanti palcoscenici italiani, asiatici, europei ed americani, il soprano Maria Luigia Borsi, raffinata interprete dal timbro inconfondibile, ha avuto modo di imporsi a livello internazionale come una delle cantanti più interessanti della sua generazione.
Gli esordi signifcativi della sua carriera italiana la vedono sul palcoscenico del Teatro alla Scala interpretando il ruolo di Liù nella Turandot e sul palcoscenico del Teatro La Fenice di Venezia, per la storica riapertura, interpretando il ruolo di Violetta ne La Traviata diretta da Lorin Maazel con la regia di Robert Carsen.
Ha collaborato con celebri direttori d’orchestra, fra i quali Riccardo Muti, Zubin Mehta, Myung-Whun Chung e molti altri. Nel 2007 è stata artista ospite alla cerimonia di chiusura dei Giochi estivi delle Giochi olimpici speciali di Shanghai, insieme a José Carreras.
Nel 2002, 2003, 2004 e 2008 ha partecipato a una tournée in Asia, Australia, Stati Uniti ed Europa insieme al tenore Andrea Bocelli ed ora torna a Belluno per incantare il Teatro Dino Buzzati.
L’artista si è sempre contraddistinta per la sua bravura e, soprattutto, per la qualità di saper valorizzare lo spartito con originalità e grande professionalità.

Davide Boldrini

A decantare le doti di Maria Luigia Borsi, l’amico e il collega, M° Davide Boldrini, anche lui giurato del Concorso Internazionale Musicale e portatore di grandi opportunità per i candidati.
L’organizzazione del Concorso città di Belluno collaborerà con “In Corso d’ opera” di Firenze al progetto che prevede l’allestimento di un’opera lirica completa per la quale alcuni partecipanti alle audizioni del concorso lirico saranno selezionati. Tale opportunità è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra l’associazione Gocce di Sole, coordinatrice del concorso, e il M° David Boldrini, già direttore anche de l’Italian Opera Florence.
Il maestro mira all’importanza di sostenere eventi artistici di tale risonanza essenziali per i giovani talenti del territorio e anche oltre i confini nazionali. “L’attività di musicista, e nel mio caso anche di direttore d’orchestra, mi impone eticamente il dovere di sovvenzionare, sia economicamente che artisticamente, eventi con lo scopo di diffondere la cultura, la bellezza, la ricerca e la musica. Il ruolo dei Concorsi, non è essere fini a se stessi, non è essere utili solo per portare riconoscimenti, ma dovrebbero essere utili per una crescita artistica e psicologica dell’artista stando direttamente sul palco. Gli artisti devono essere aiutati ad esprimersi in modo totale.
In questo periodo storico non esistono molti concorsi come il Concorso Internazionale della città di Belluno, che prevedono tre premi e la partecipazione completa alla realizzazione di un’opera. I vincitori infatti avranno la possibilità di esprimersi lavorando a fianco ad un regista, un sceneggiatore, costumisti e altri colleghi ….e soprattutto con il pubblico, il che è fondamentale per la crescita artistica di un giovane talento.”

Davide Boldrini, nell’ultima parte della sua dichiarazione, si riferisce al completo allestimento a Belluno, nel mese di giugno 2024 del “ Don Giovanni” di Mozart grazie alla quale, alcuni giovani cantanti emergenti, avranno la possibilità di vivere a fianco di cantanti professionisti e ad un’orchestra professionale nel meraviglioso palcoscenico del Teatro Dino Buzzati di Belluno. La prima dell’opera, il 29 giugno prossimo al Teatro Buzzati, si inserisce all’interno del manifesto artistico come occasione speciale da non poter perdere. Le novità che vedono coinvolto il Maestro Boldrini non sono finite, infatti, spetterà a lui il coordinamento del Concorso Battistini e il Concorso Lirico terre medicee di Lucca, format di premi del Concorso, per l’inserimento dei vincitori all’interno di cartelloni vocalistici.
Altre importanti novità per quanta riguardala il concorso lirico sono le presenze in giuria del M° Mattia Campetti, baritono, Agent Manager dell’agenzia IMG Artists di Londra e M°Joseph Lia direttore artistico del festival internazionale di Malta. Il M° Jofeph Lia sarà presente anche alla finalissima del Concorso Musicale città di Belluno del 28 aprile e offrirà ad uno, o più finalisti, la possibilità di esibirsi al Festival Organistico Internazionale di Malta.
Lo stesso Boldrini afferma che:” E’ fondamentale che gli artisti siano inseriti nel circuito delle orchestre, nei teatri, affiancati da direttori e istituzioni riconosciute che possano dare loro sostanziale educazione ed esperienza.”

Il direttore d’orchestra, sostiene pienamente la possibilità che il Concorso vuole offrire a tutti i giovani e, prima di accoglierli a Belluno durante le giornate dello stesso, tiene a dare un forte incoraggiamento a tutti gli artisti:” Non smettete di studiare in modo disperato, non cedete a nessuna tentazione che sembri facilitarvi le cose. Non fermatevi mai dinanzi ad un fallimento, continuate a crederci, continuate a studiare, ad approfondire, a ricercare il livello più alto nel vostro settore. E poi? ….Puntate sempre più in alto.”

Il concorso Internazionale Musicale della città di Belluno rappresenta, ormai da sei anni, una grande opportunità non soltanto per i giovani artisti che vi partecipano, ma anche per l’impatto sul territorio. Ricordiamo che ai vincitori del Concorso Internazionale di Canto Lirico saranno anche assegnate delle borse di studio del valore di € 1800 offerte dal Club Inner Wheel di Belluno che da anni crede nel Concorso e sostiene i giovani talenti.
In attesa della serate finali, l’organizzazione del Concorso invita tutti i cittadini alla serata finale di canto lirico giorno 27 Aprile alle ore 21:00 presso il Teatro Dino Buzzati.

Invitiamo gli interessati a consultare il sito ufficiale del Concorso Internazionale Musicale www.corcorsomusicalebelluno.eu oppure mandare una mail all’indirizzo:
info@ concorsomusicalebelluno. eu.

 

- Advertisment -

Popolari