13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeCronaca/PoliticaE' morto Nevio Meneguz, già direttore del CSV di Belluno

E’ morto Nevio Meneguz, già direttore del CSV di Belluno

Nevio Meneguz

Csv Belluno Treviso accoglie con dolore la notizia della perdita del dottor Nevio Meneguz, già direttore – per oltre un decennio – del Csv di Belluno, professionista stimato e conosciuto.
Nevio Meneguz ha collaborato con il Csv sin dal 1999, ricoprendo ruoli di alta responsabilità fino al novembre 2023 quando ha assunto un incarico di prestigio presso un altro ente della provincia di Belluno.
Oltre che nella professione, si è distinto per il suo costante e diretto impegno nel mondo del volontariato nel territorio feltrino.
Tutto il Csv Belluno Treviso, per voce della sua presidente Elisa Corrà, si stringe al dolore della famiglia.

“Esprimo a nome personale e di tutta l’Amministrazione sincero cordoglio per la scomparsa di Nevio Meneguz. Con lui la comunità feltrina e bellunese perdono una figura di riferimento per l’intero Terzo Settore. Nel suo lungo impegno al CSV di Belluno (a cui era subentrato da poco il nuovo incarico presso il CFS-Scuola edile di Sedico), Meneguz ha dimostrato negli anni grande preparazione, ma anche profonda passione per il mondo del volontariato e dell’associazionismo, motori insostituibili delle nostre realtà locali, mostrando sempre competenza e disponibilità, in particolar modo nelle fasi di grande trasformazione degli ultimi anni. A parenti, familiari ed amici le più sincere condoglianze “. Queste le parole del sindaco di Feltre, Viviana Fusaro, avuta notizia della prematura scomparsa di Nevio Meneguz.

«Oggi il territorio bellunese e la galassia del terzo settore sono un po’ più soli: se ne va una persona che ha sempre lavorato in silenzio, con grande passione e professionalità». Così il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin, in una nota di cordoglio per la scomparsa di Nevio Meneguz, direttore per oltre dieci anni del Csv. «Meneguz ha saputo coordinare quel mondo del volontariato che tanto bene fa alle nostre comunità locali, sapendo anche andare oltre il ruolo che ricopriva, con una passione e una professionalità rarissime, condite da umiltà. Sono qualità che mancheranno al nostro territorio, ma che lasciano un’eredità profonda nella conformazione umana oltre che tecnica del Csv di oggi, condivisa e trasmessa a chi ha preso il suo posto. Ai famigliari di Nevio Meneguz va un abbraccio sincero da parte mia e di tutto il consiglio provinciale».

“La scomparsa prematura di Nevio Meneguz è una notizia triste per il Bellunese. Se ne va un profondo conoscitore del territorio e delle sue dinamiche, un interprete autentico del Terzo settore. Mancheranno il suo equilibrio e le sue competenze che recentemente aveva portato anche nel mondo della formazione. È un uomo che ha sempre fatto la differenza: è una perdita grave per tutti noi”. Così Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti, esprime il proprio cordoglio, quello del Consiglio di Presidenza e dell’intera Associazione per la scomparsa del dirigente feltrino, già direttore del Csv Belluno Treviso e, attualmente, del CFS-Scuola edile di Sedico. “Un uomo capace e dalla grande sensibilità”, lo ricorda con commozione anche Paolo De Cian, presidente di Ance Belluno. “Nevio era entrato nella nostra famiglia nell’autunno scorso e già si era distinto per le sue grandi doti professionali e umane. Avremmo dovuto fare tanta altra strada insieme a favore di un settore strategico per questa provincia. La sua scomparsa ci lascia senza parole. Mancherà a tutti noi, al personale e agli studenti che avevano già iniziato ad apprezzarlo”. “Ci stringiamo al dolore dei familiari e a quello della grande famiglia del volontariato bellunese. È un momento di profonda commozione”, la conclusione di Berton e De Cian.

“Un esempio di generosità, intraprendenza e vero altruismo. Io, ma ritengo a ragione di poter parlare a nome di tutta la comunità, gli sono profondamente grato per l’impegno profuso nel Terzo Settore, per la spinta data a tanti progetti che ora ci sono e proseguono anche grazie a lui. Dobbiamo a persone come Nevio se il CSV di Belluno è un fiore all’occhiello del nostro territorio”. Sono le parole di cordoglio del sindaco di Belluno, Oscar De Pellegrin, per la scomparsa di Nevio Meneguz, per oltre un decennio direttore del CSV Belluno. “La nostra comunità ha perso un uomo di grande valore, ma sono certo che la sua opera non andrà persa – conclude De Pellegrin – perché con il suo esempio Nevio ha saputo seminare i valori del volontariato e crescere giovani motivati e capaci di proseguire e potenziare la sua opera. Alla sua famiglia, le più sincere condoglianze”.

 

- Advertisment -

Popolari