13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomePrima Pagina94ma Adunata nazionale degli alpini - Udine 2023

94ma Adunata nazionale degli alpini – Udine 2023

Fino a domenica 14 maggio i tantissimi tricolori di Udine faranno da sfondo al passaggio delle centinaia di migliaia di penne nere

Udine, 12 maggio 2023 – La 94^ Adunata Nazionale degli Alpini ha avuto inizio oggi, con l’alza Bandiera alle ore 09:00 nella centralissima Piazza Libertà, alla presenza delle autorità civili e militari e già di tantissime penne nere arrivate a Udine, schierati il picchetto armato dell’8° Alpini e la Fanfara della “Julia”; è seguita la deposizione delle corone d’alloro al Tempio Ossario ed al Monumento ai Caduti della Divisione “Julia” in Piazzale XXVI Luglio, al termine delle quali si è svolta l’inaugurazione ufficiale della Cittadella degli Alpini al parco Moretti. Massima autorità militare il generale di Corpo d’Armata Ignazio Gamba, Comandante delle Truppe Alpine.

Da parecchi anni in occasione dell’Adunata Nazionale, ANA ed Esercito allestiscono la Cittadella degli Alpini, vetrina espositiva ed interattiva dei più moderni mezzi ed equipaggiamenti oggi in dotazione all’ Esercito con le Truppe Alpine chiamate ad operare in molteplici e diversi contesti, non solamente montani, caratterizzati da una spiccata componente innovativa e tecnologica che richiede agli alpini di oggi una sempre maggiore specializzazione e competenza.

Il capoluogo friulano sarà la sede principale in questi prossimi tre giorni, dell’Adunata Nazionale, ma in tutto il Friuli Venezia Giulia sono in programma concerti e manifestazioni per celebrare, così, in questa regione sia i numerosissimi alpini che negli anni hanno prestato servizio di leva in Friuli Venezia Giulia e soprattutto a Udine, sia gli Alpini in armi della “Julia”, stanziati a Venzone con l’8° Reggimento Alpini, a Remanzacco con il 3° Artiglieria, a Udine città con il 14° Reparto Comando e Supporti Tattici Alpini e a Villa Opicina (TS) con il Piemonte Cavalleria 2°, il reparto pedina esplorante nelle fila della “Julia” dal 2014, oltre al Comando Brigata alla “Di Prampero” di Udine, agli ordini del Gen. B. Fabio Majoli, 45° Comandante della “Julia” e 12° Comandante della MLF.

In serata con l’arrivo delle tre Bandiere di guerra e dello stendardo della Cavalleria in Piazza Libertà, gremita da migliaia di penne nere ed i saluti del Sindaco Alberto Felice De Toni in Piazza Libertà, si è conclusa la prima giornata della 94^ Adunata Nazionale Alpini di Udine.

L’Adunata ha avuto come prologo, nella giornata di ieri giovedì 11, il doveroso omaggio ai Caduti presso il Cimitero degli Eroi di Aquileia (UD), la deposizione di corona al Sacrario Militare di Redipuglia (GO) e le commemorazioni ufficiali a Gemona del Friuli, in ricordo delle vittime Terremoto del 1976 che proprio a Gemona furono numerosissime. La Brigata Alpina “Julia” registrò la perdita di ben 29 alpini, artiglieri, genieri, tutti di leva, che prestavano tutti servizio alla caserma “Goi-Pantanali”, con la scossa delle 21:00 del 6 maggio ’76. Toccante la cerimonia presso il monumento che il comune ha realizzato per ricordare le vittime del Covid della primavera 2020.

 

 

- Advertisment -

Popolari