13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Cronaca/Politica Cinquanta pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà dal Comune di Belluno e...

Cinquanta pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà dal Comune di Belluno e dal supermercato Eurospar-Despar

Belluno, 22 dicembre 2022 – Cinquanta pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà. È il regalo dell’amministrazione De Pellegrin e del supermercato Eurospar – Despar di Belluno a quei cittadini seguiti dai servizi sociali del Comune.

La distribuzione del piccolo presente è avvenuta questa mattina, fuori dal negozio, grazie ai volontari del gruppo comunale e alla presenza del sindaco Oscar De Pellegrin, del direttore regionale Veneto del gruppo Eurospar – Despar Giovanni Taliana e dell’assessore alle politiche sociali Marco Dal Pont.

“Un modo per augurare buon Natale a chi fatica ad arrivare a fine mese e vive in forti ristrettezze economiche – le parole del sindaco -, voglio che sentano vicine le istituzioni, devono sapere che non ci dimentichiamo di loro e che i nostri sforzi sono rivolti nella direzione di garantire maggiori servizi a tutti, in particolare a chi ha bisogno”.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al contributo di Eurospar – Despar, che ha messo a disposizione i generi alimentari non deperibili inseriti nel pacco, accogliendo così la proposta dell’amministrazione. “Siamo felici di donare al Comune di Belluno questi beni di prima necessità, che aiuteranno le persone più bisognose di questa comunità -le parole del direttore regionale Veneto Giovanni Taliana -. Lo spirito di solidarietà e di inclusione di questa donazione sono un segno della vicinanza al territorio di Despar, valore in cui ci identifichiamo e che abbiamo scelto come linea guida del nostro percorso di sviluppo. Grazie a questa occasione noi, uniti, possiamo essere vicini alle persone soprattutto in questo periodo di festa e condivisione”.

“I pacchi sono in tutto cinquanta – spiega Dal Pont -, in parte sono stati consegnati oggi e in parte verranno ritirati dalle persone presso gli uffici comunali. Le famiglie beneficiarie sono quei nuclei, già seguiti dai servizi sociali e che versano in forte indigenza; siamo consapevoli, naturalmente, che un pacco non risolva e forse non faccia la differenza, ma è un gesto simbolico che, come amministrazione, ci è venuto spontaneo fare”.

L’iniziativa va ad aggiungersi a quelle già sostenute nei mesi scorsi grazie ai contributi statali, come la distribuzione di buoni alimentari per un valore di 14 mila euro e di sostegni per il caro bollette.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share