13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 26, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Presentata la nuova guida rossa. Belluno Città Splendente - Storia, Architettura, Arte

Presentata la nuova guida rossa. Belluno Città Splendente – Storia, Architettura, Arte

E’ stata presentata questa mattina alla stampa la nuova edizione della guida di Belluno che ha rivisto, modificato e ampliato la famosa “Guida rossa” (Belluno Storia,
architettura, arte) edita dall’Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali nel 1984.

Il volume sarà presentato al pubblico venerdì 30 settembre, alle ore 18:00, nel teatro del Centro Congressi Giovanni XXIII di Belluno.

“E’ un regalo che facciamo alla città di Belluno – ha detto don Sergio Sacco, direttore dell’Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali, editore della pubblicazione – A 40 anni dalla prima pubblicazione, la nuova guida “Belluno – città splendente – Storia, Architettura, Arte” è stata aggiornata e rifatta, suddivido la città in 9 settori e un’appendice dedicata alle frazioni, tratta dalla precedente edizione”.

In particolare sono state riviste le tre ampie introduzioni, storica, architettonica, artistica, che occupano 45 pagine e costituiscono un sommario di quello che c’è da conoscere della città. La guida infatti è pensata principalmente per i bellunesi, in modo tale che si adoperino a valorizzare il tesoro che possiedono.
Nel volume è presente una abbondante bibliografia di 25 pagine, ritenuta cosa
essenziale, perché la guida si pone anche come uno strumento di studio oltre che di visita della città. Alla descrizione del centro cittadino è stata aggiunta un’appendice di 28 pagine dal titolo “Nei dintorni. Itinerario alla scoperta delle emergenze artistiche di alcune chiese del territorio comunale”, con le evenienze principali della vicina periferia.
La parte centrale del volume tratta i 9 settori di Belluno, con inizio da Piazza del Duomo (settore 1), poi Piazza dei Martiri (settore 2), Piazza Santo Stefano (settore 3), Piazza Vittorio Emanuele II e Via Roma (settore 4), Piazza Mazzini (settore 5), Piazza Mercato (settore 6), Via Mezzaterra (settore 7), Piazza Santa Maria dei Battuti (settore 8), Via S. Croce/Porta Rugo (settore 9).

Sfogliando la guida si notano alcune particolarità che ne agevolano la consultazione.
Vi sono ad esempio 9 ‘segnalibro’ blu sul dorso e le indicazioni sul margine destro. E 27 box di approfondimento ben visibili per il colore azzurrino. Essi riguardano i seguenti campi: Personaggi (come ad esempio Juvarra, Segusini, Alfarè, Buzzati, ecc.); Elementi particolari (Ville Venete nel territorio bellunese, Mura e castelli, La città sotterranea…); Le chiese scomparse ed infine Enti culturali (tipo la Biblioteca Civica, l’Istituto Storico della Resistenza, le biblioteche del Seminario, ecc.).
Infine importanti sono gli Indici, suddivisi in: Indici delle cartine e mappe, Indici dei prospetti degli edifici, Indici dei box di approfondimento, Indice analitico (Biblioteche, Case, Chiese, Fontane, Giardini, Palazzi, Ponti, Porte, Scuole, Vie…).

Per quanto riguarda la grafica, ogni settore è introdotto da una mappa che poi viene chiarita con delle ulteriori mappe particolareggiate.
Fanno spicco i 41 prospetti degli edifici, che rendono meglio l’idea dei fabbricati, consentendo un confronto con il prima e il dopo.
Nella trattazione di ogni settore ci sono delle icone che indicano l’aspetto storico, quello
architettonico e quello artistico.
Riguardo alla copertina, è stato mantenuto il colore rosso che richiama la precedente edizione.
Che si tratti di una cosa nuova lo si può vedere poi anche dalla bella foto che riprende la nostra città da un punto di vista nuovo. L’interno della copertina è riservato a delle immagini di scorci particolari di Belluno e di vedute aeree riprese da varie angolazioni.

Belluno città splendente Storia, architettura, arte Guida
Formato: 13×19,5
Pagine: 432
Prospetti degli edifici: 41
Mappe: 16
Settori della Città: 9
Foto (in copertina interna ed esterna): 13

Autori
Storia: Gigetto De Bortoli, Jacopo De Pasquale
Architettura: Andrea Moro
Arte: Giorgio Reolon e Flavio Vizzutti
Hanno collaborato per i box di approfondimento
Enrico Bacchetti, Ester Cason Angelini, Marco Crepaz, Silvia
De Min, Daniele Feltrin, Franco Frison, Edda Gandin,
Giovanni Grazioli, Simone Osta, Luciano Reolon, Fabrizio
Tonin, Mauro Vedana, Michele Vello, Andrea Zambelli.

Editore: ISTITUTO BELLUNESE DI RICERCHE SOCIALI E CULTURALI

Stampa: Grafiche De Bastiani – Godega di Sant’Urbano (TV)

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Hanno calato la maschera. L’Epifania della Verità * di Filiberto Dal Molin

Al Politecnico di Torino è stato annullato il grande Convegno “Poli-covid-22 salute, scienza e società alla prova della pandemia” per un bilancio scientifico sui...

CortinAteatro, un inverno spettacolare a Cortina d’Ampezzo

La rassegna, promossa e sostenuta dal Comune di Cortina D’Ampezzo e organizzata da Musincantus, torna all’Alexander Girardi Hall con un ricco cartellone per il...

Misurina, Istituto Pio XII. Zanoni (PD): “Regione scongiuri la chiusura”

"La perdita di questo punto di riferimento sanitario per bambini e adolescenti affetti da malattie respiratorie sarebbe pesantissima. L'Istituto Pio XII di Misurina è...

Come la moda crea cultura e innovazione: arte, design, chimica e meccatronica protagonisti del 5° Mastertech di Verona

Verona, 25 novembre 2022 – L’industria del Tessile, Moda e Accessorio Made in Italy è un asset strategico per il Paese non solo per...
Share