13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 9, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti L'estate dei piccoli. Sei appuntamenti con il teatro a Belluno e Ponte...

L’estate dei piccoli. Sei appuntamenti con il teatro a Belluno e Ponte nelle Alpi

Casa delle Arti

Per l’estate 2022 TIB Teatro rinnova il suo impegno nei confronti delle nuove generazioni con un doppio cartellone, per la direzione artistica di Daniela Nicosia, che animerà le serate del mese di luglio a Belluno e a Ponte nelle Alpi.

“L’estate dei piccoli” è un’iniziativa promossa e realizzata a Belluno in sinergia con il Comune di Belluno e la Fondazione Teatri delle Dolomiti, e a Ponte nelle Alpi in sinergia con il Comune e l’Associazione di Promozione Sociale “Filò Sant’Andrea”, nell’ambito del progetto Luoghi e Nonluoghi – i Bambini Abitano il Territorio* (progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile), che offrirà a bambini e famiglie sei spettacoli di teatro ragazzi ad ingresso gratuito, sei spettacoli all’insegna dell’amicizia e della condivisione, in due spazi resi vivi proprio grazie all’incontro, alla socializzazione, alla partecipazione.

A Belluno sarà la Casa delle Arti presso lo Spazio EX, dopo il successo riscosso la scorsa primavera con i corsi OFF-LINE Ritrovarsi a teatro e il festival Io gioco, realizzato in collaborazione con “Insieme si può… ONG”, ad ospitare nelle aree esterne del compendio, gli spettacoli dell’estate: una bella occasione per conoscere l’area dedicata al terzo settore e visitare la Casa delle Arti, spazio con più sale riqualificato da Tib Teatro, luogo di aggregazione e socialità per i giovani della nostra comunità che offre un ventaglio di proposte nel corso di tutto l’anno, quali laboratori per bambini, residenze artistiche, concerti, spettacoli teatrali e master in diverse discipline dal cinema alle arti visive.

Si inizierà venerdì 8 luglio con “Chi ha paura di denti di ferro” della compagnia TCP Tanti Cosi Progetti che a partire da un racconto popolare originario della Turchia, narra di tre fratelli e di un bosco proibito in cui vive isolata una strega malvagia che è meglio non disturbare. Il pericolo nelle fiabe di questi tipo è sempre in agguato, ma saranno l’intelligenza e il coraggio del fratello più piccolo a salvarli tutti e tre dando un lieto epilogo alla vicenda. Uno spettacolo ricco di oggetti, figure, pupazzi e musica. Una fiaba classica che parla di scoperta e di crescita, dell’intelligenza e della creatività dei bambini, e dell’importanza di ascoltare e rispettare i propri pensieri e sentimenti.

Venerdì 15 luglio sarà la volta di “La battaglia dei calzini” divertente spettacolo di teatro-danza per i più piccoli della Cooperativa Teatrale Prometeo, liberamente ispirato alla fiaba “La guerra dei calzini” di Alessandra Fella (vincitrice del premio Andersen – Baia delle favole 2017): nati dal lavoro a maglia o usciti da una fabbrica, per i calzini sembra che all’inizio tutto vada bene, finché una volta rinchiusi tutti insieme nelle loro scatole, calzini di diversi colori, calzini a coppie e calzini spaiati, non iniziano a bisticciare. Un gioco danzato e interattivo fra oggetti coloratissimi e in continua trasformazione, dove decine di calzini vivranno, si ameranno, litigheranno e impareranno persino a volare!

Infine, venerdì 22 luglio, la compagnia il Baule Volante porterà in scena un piccolo e poetico racconto di Matthias Hoppe intitolato “Nico cerca un amico” che narra la storia del piccolo topolino Nico e dei suoi tanti e avventurosi incontri alla ricerca di un nuovo amico, speciale e diverso da lui. Una riflessione sull’amicizia e sulla diversità proposta con un linguaggio semplice, canzoni dal vivo e tanti pupazzi.

Gli appuntamenti pontalpini si svolgeranno invece presso gli spazi all’aperto del Filò Sant’Andrea a Polpet, grazie alla fattiva sinergia dell’omonima Associazione, e con il comune intento di dare impulso alla frequentazione della bella area adiacente alla Chiesa di Santa Maria Nascente, grazie ad eventi culturali rivolti a tutta la famiglia.

Si comincia martedì 12 luglio con “Zuppa di sasso” della compagnia TCP Tanti Cosi Progetti. Antica fiaba popolare – qui abilmente raccontata attraverso l’utilizzo di sagome, maschere e oggetti – la storia della Minestra di sasso narra di un vecchio lupo ormai non più cacciatore, che vagabondo e affamato non trova ospitalità per la paura e la diffidenza degli altri animali. Solamente attraverso un espediente riuscirà a saziarsi: improvvisa un fuoco e dopo aver chiesto in prestito una pentola, mette a bollire un sasso di fiume. La curiosità prende il sopravvento sulla diffidenza e ben presto tutti gli animali galline, maiali, pecore, capre, cavalli, asini, cani, aggiungono a turno vari ingredienti a quel misterioso sasso che bolle in pentola. Si ritroveranno così a condividere tutti insieme una festosa cena, e riscopriranno sentimenti di unione, amicizia, felicità, leggerezza, che avevano dimenticato.

Spettacolo di teatro d’attore e canzoni dal vivo che ripercorre una delle più famose leggende siciliane, “La leggenda di Colapesce”, in scena martedì 19 luglio, ci porterà sotto il mare insieme a Cola, da tutti soprannominato “Colapesce” per il suo sconfinato amore per il mare e la sua misteriosa capacità di stare sott’acqua proprio come un pesce. Con lui visiteremo regni meravigliosi e conosceremo i loro abitanti, affronteremo la terribile Cariddi, e incontreremo persino una sirena.

Chiuderà la rassegna sabato 30 luglio “Storia di un bambino e di un pimguino” di Teatro Telaio, la storia buffa e delicata di un bambino che un giorno trova un pinguino sulla porta di casa e decide di riportarlo al Polo Sud. Ma se non fosse quello di tornare a casa il primo desiderio del pinguino triste? Una storia che parla di mondi sconosciuti che si incontrano, della difficoltà di comunicare e comprendere chi è altro da noi, di un oceano da solcare per far crescere in noi affetto ed amicizia.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti e inizieranno alle ore 21:00. È consigliata la prenotazione.
In caso di maltempo gli spettacoli saranno spostati al coperto.

Per informazioni e prenotazioni: Tib Teatro 0437 950555 – 351 7834551 – info@tibteatro.it

L’estate dei piccoli è organizzata da Tib Teatro. Mediapartner Radio Belluno e Radio Cortina.

* “Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Scuola, la Provincia fa il punto sugli interventi negli istituti superiori

La vicepresidente Lucia Da Rold: «Continuiamo a pressare il ministero per la dotazione di personale» «Gli edifici scolastici sono pronti per l'avvio del nuovo anno....

Olimpiadi 2026, pista da bob. Tutti i segreti della nuova pista giovedì all’incontro alla Conchiglia di Cortina d’Ampezzo

Finalmente nell'incontro pubblico che si terrà giovedì 11 agosto alle 18:00 a Cortina d'Ampezzo nella Piazza Angelo Dibona (Conchiglia), organizzato dal Comitato Civico, si...

Domani sera a Mel il cantautore Francesco Baccini. Ingresso gratuito

Nell'ambito della rassegna Casa Sanremo, progetto di promozione sostenuto dalla Provincia di Belluno, sono stati organizzati 3 concerti nel territorio bellunese e il primo...

Un concorso per laureati in Comune di Belluno. Domande entro il 23 settembre

Il Comune di Belluno ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore direttivo tecnico categoria D...
Share