13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 3, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Un Mondiale e un fatturato raddoppiato. Cag Tecnologie Meccaniche di Borgo Valbelluna...

Un Mondiale e un fatturato raddoppiato. Cag Tecnologie Meccaniche di Borgo Valbelluna pronta per una nuova stagione da record

Martedì 5 luglio a Villa Alpago Novello la presentazione della moto del team speedup che gareggia nel Motomondiale classe Moto2

Borgo Valbelluna, 01 luglio 2022 – Un fatturato raddoppiato in tre anni nonostante la pandemia, nuova veste e un obiettivo di crescita che è diventato realtà: una crescita che significa tecnologia, innovazione e attenzione verso le risorse. Ad una nuova visione aziendale si accompagna la decisione di essere sponsor in un contesto internazionale come quello del Motomondiale.

La CAG Tecnologie Meccaniche di Borgo Valbelluna è pronta ad un’estate da record e si prepara al grande evento in programma per martedì 5 luglio alle 18,30 nel contesto di Villa Alpago Novello, dove sarà presentata la moto del team vicentino SpeedUp che disputerà il mondiale in classe Moto2 e che la stessa azienda bellunese ha contribuito a realizzare alcuni dei suoi componenti.

“La collaborazione con il team SpeedUp è iniziata poco prima della pandemia, ma ora siamo pronti al grande salto”, spiega Gianfranco Castellan, co-titolare di CAG. “In ben due occasioni, nei Gran Premi di Austria e Spagna, in agosto e settembre, saremo sponsor principali. I colori ufficiali del team saranno quelli della nostra azienda”.

I colori di CAG porteranno ancora una volta l’eccellenza dolomitica nel mondo in una delle gare motoristiche più apprezzate e seguite a livello internazionale: “Ne siamo davvero orgogliosi anche perché non si tratta di una semplice sponsorizzazione economica, anzi. Questi anni di investimenti costanti in innovazione e tecnologia nei nostri prodotti, ci hanno portato a realizzare anche alcune componenti delle moto in gara”.

CAG si occupa di lavorazioni meccaniche proprie e per conto terzi, e della realizzazione di macchinari e automazioni altamente personalizzati. In questi anni di attività, l’azienda ha continuato ad investire nelle quattro componenti principali che la contraddistinguono: progettazione, produzione meccanica, sviluppo della parte elettrica e software come anche nel service: “Siamo nati con l’occhialeria, che resta uno dei nostri asset strategici, ma con il tempo ci siamo lanciati nell’automazione e nell’offshore. È stata una evoluzione programmata, che abbiamo seguito passo dopo passo investendo sulle competenze dei nostri collaboratori – con formazione continua – e su nuovi capannoni moderni e funzionali”. Non a caso, l’azienda è riuscita a crescere anche negli anni della pandemia: “Abbiamo cercato di cambiare il nostro modo di guardare al mercato, studiandolo, comprendendolo e andando ad anticiparlo. In pochi anni il nostro fatturato è raddoppiato. L’obiettivo principale rimane il fatto di consolidarci e crescere gradualmente” questo è l’impegno di Castellan.

Innovazione di prodotto e di processo, ma anche attenzione verso il capitale umano. CAG punta molto alla valorizzazione dei propri collaboratori e crede fortemente nel lavoro di squadra: “Più in generale, crediamo che la qualità del vivere in azienda sia direttamente collegata alla qualità dei prodotti. Nel cuore della nostra Valbelluna non potrebbe essere altrimenti”, rimarca Castellan.

Da qui l’evento organizzato nella location di Villa Alpago Novello, in programma per le 18.30 di martedì 5 luglio, dove saranno svelati i dettagli della collaborazione “mondiale” e la moto nata dalla partnership con Speedup.

“Sarà un momento molto importante ed atteso per CAG. Questa occasione ci dà l’energia e lo spirito giusto per guardare verso nuovi orizzonti. Come quando si gareggia al Motomondiale, anche la nostra azienda è concentrata sull’obiettivo e proiettata verso il futuro” queste le parole di Castellan, che saranno oltretutto il filo conduttore dell’evento.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

La Consulta e i vaccini * di Filiberto Dal Molin

Abbiamo avuto in questi giorni la ventura di sapere come si sono articolate le discussioni e le argomentazioni in tema di obbligo vaccinale anti...

Certificata la presenza della lontra europea in Comelico. De Bon: «Scoperta di grande rilievo. È una specie rara e un indicatore di eccellente qualità ambientale»

La lontra è tornata ad abitare il Bellunese. La scoperta è avvenuta attorno a metà novembre, grazie a una serie di ritrovamenti. L'animale, che...

Violenza sulle donne e lo scivolone della maggioranza * di Ilenia Bavasso

"Io so di non sapere". Ignoranza s. f. . – L’ignorare determinate cose, per non essersene mai occupato o per non averne avuto notizia: i....

Dalle grandi dimissioni all’abbandono silenzioso: le condizioni del lavoro nelle province di Belluno e Treviso

Ricerca della Cisl su un campione di 2.550 lavoratori e lavoratrici Un giovane su 6 ha cambiato lavoro nell'ultimo anno: 4.765 dimissioni volontarie nel primo...
Share