13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 25, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Spopolamento e mobilità. La metodologia Lego applicata ai grandi temi. Innovation Lab...

Spopolamento e mobilità. La metodologia Lego applicata ai grandi temi. Innovation Lab invita i sindaci

Mese intenso per l’Urban Hub: dalla proposta del Recycle Lab per i giovani under 35 al gioco dei Lego per le istituzioni. Così il laboratorio di piazza Angelina Zampieri affronta i grandi temi del territorio.

Una chiave del tutto nuova per aprire vecchie porte, anzi più di una chiave. Parliamo di Lego ® Serious Play® e di Recycle Lab, un laboratorio sul riuso e il riciclo per giovani e ragazzi.

Le porte da aprire sono il rispetto per l’ambiente, il passaggio generazionale, la ricerca di lavoro, lo spopolamento della montagna e la mobilità nella provincia di Belluno.

Temi che da anni affliggono il nostro territorio e per i quali Innovation Lab Dolomiti propone un approccio del tutto nuovo.

Lego ® Serious Play® è un metodo di lavoro di gruppo basato sull’utilizzo proprio dei Lego, un gioco che tutti noi avremo sicuramente fatto da bambini. Un gioco che diventa però un “Serious Play”, un gioco serio che permette di avere riunioni più efficaci, con maggior collaborazione e coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti. L’obiettivo è analizzare queste tematiche complesse e passare all’azione, sviluppando una strategia condivisa e prendere decisioni. E proprio come nel gioco dei Lego, costruire concretamente una proposta solida, un mattoncino alla volta. 

“E’ una tecnica di gestione della comunicazione e di costruzione di team. Parliamo proprio di comunicazione visuale – spiega Michele Verdolini, facilitatore abilitato per il Lego ® Serious Play® – Spesso accade che quando si discute entrino in campo fattori personali che alimentano divisioni e incomprensioni. Qui invece parliamo di un modellino reale che viene costruito con i Lego con la partecipazione attiva di tutti i presenti, il focus è il progetto pratico. Sono invitati piccole e medie imprese, cittadini e soprattutto le pubbliche amministrazione perché insieme si possa raggiungere uno sguardo strategico sul futuro”.

Una sfida che verrà ospitata dal laboratorio dell’Urban Hub in piazza Angelina Zampieri, dove verrà presentato e messo in pratica il metodo di lavoro Lego ® Serious Play®, discutendo di spopolamento della montagna il 22 e il 24 giugno, di mobilità in provincia il 28 giugno, di modelli d’impresa il 29 giugno e infine di passaggio generazionale e di ricerca di lavoro in montagna il 30 giugno.

Ma non finisce qui. Urban Hub è attento anche ai temi dell’ambiente e propone Recycle Lab, una serie di attività per bambini e ragazzi che possono essere attivate sul territorio bellunese. Il primo passo per renderli possibili è la formazione dei facilitatori digitali interessati, ed è proprio di questo che si occupa Urban Hub. 

Recycle Lab, un nome che contiene tutta l’essenza del progetto: “re” sta per reinventare e riutilizzare, “cycle” sta per circolarità e anche per bicicletta, mezzo ecologico per eccellenza, “lab” per laboratori manuali di creatività e tecnologia. Economia circolare messa in pratica quindi: i bambini portano dei materiali di rifiuto e imparano a dar loro una nuova vita. Una proposta ludico-didattica per crescere in modo consapevole e nel rispetto dell’ambiente che ci circonda. Il progetto è finanziato da Fondazione Cariverona tramite il Bando Format 2021.

“Nel 2021 abbiamo lanciato Recycle Lab in risposta ai nuovi bisogni della società e all’attivismo dei più giovani- racconta Sara Capitanio, capofila del progetto in collegamento da Verona – Sono laboratori itineranti rivolti ai ragazzi dai 6 ai 17 anni dove si impara facendo, usando le tecnologie digitali e avvicinandosi alle tematiche dell’economia circolare e dell’ambiente. Vogliamo portare le attività all’esterno delle scuole in spazi inediti, come piazze, giardini condominiali, parchi, oratori. L’obiettivo è che i ragazzi portino con loro lo spirito del lab nelle famiglie, nelle classi, creando così uno scambio reciproco di buone idee e di buone pratiche quotidiane”.

Il 23 giugno dalle 10 alle 18 ci sarà quindi una sorta di formazione per formatori, per sperimentare in modo pratico il Recycle Lab. Sono invitati tutti i ragazzi under 35 e gli insegnanti interessati che potranno diventare come dei fratelli e delle sorelle maggiori, delle guide per i piccoli abitanti del pianeta di domani. Una chiamata alle armi, ma armi buone. 

Per informazioni e prenotazioni, contattare Urban Hub tramite i social o all’indirizzo 

fablab@centroconsorzi.it.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

"Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal". Ne dà notizia Jacopo Massaro...

La Leggenda di Bassano, prima tappa

Dopo il ritrovo per le verifiche in Villa Ca’ Cornaro di questa mattina e un veloce brunch ad anticipare il saluto del presidente del...

Il sindaco di Belluno De Pellegrin ha consegnato copia della Costituzione ai neo diciottenni alla Sagra del Campanot

Ieri sera, giovedì 23 giugno, il sindaco Oscar De Pellegrin ha accolto l'invito della Pro Loco Pieve Castionese, impegnata nella sagra del Campanot. Come da...

Detenzione e spaccio di stupefacenti. Un ventenne agli arresti domiciliari

La sera di mercoledì 22 giugno, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Belluno hanno arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti...
Share