13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 6, 2022
Home Cronaca/Politica Lucia Olivotto incontra Confartigianato e Confindustria su temi sociali e lavoro

Lucia Olivotto incontra Confartigianato e Confindustria su temi sociali e lavoro

La candidata sindaco Lucia Olivotto con Claudia Scarzanella (Confartigianato)

Lavoro, residenzialità e temi sociali al centro dei confronti tra la candidata sindaco di Belluno Lucia Olivotto e i vertici di Confartigianato Imprese Belluno e Confindustria Belluno Dolomiti: tutti concordi nella necessità di restituire alla città di Belluno il suo ruolo guida di capoluogo, con una prospettiva non solo provinciale.

“Deve tornare l’orgoglio di essere cittadini di Belluno, – ha sottolineato Olivotto – la Città deve aprirsi alle collaborazioni con le altre realtà della provincia, ma guardando anche al territorio regionale e nazionale. Penso certamente alle iniziative turistiche, come i percorsi tematici dedicati ai tanti aspetti che caratterizzano la nostra città, ma anche alle questioni sociali ed economiche: Belluno deve essere guida e modello per l’intera provincia”.

Nel corso dell’incontro con la presidente di Confartigianato, Claudia Scarzanella, si sono affrontati i temi della tassazione locale e degli appalti sotto soglia (“Aspetti sui quali sicuramente si può e si deve lavorare, agevolando nei limiti previsti dalle normative le aziende locali, e per i quali è necessario intervenire sulla macchina amministrativa comunale, uno dei punti principali del nostro programma amministrativo”, ha sottolineato Olivotto), ma anche di viabilità, con la richiesta da parte di Scarzanella di rivedere i progetti esistenti ma datati: “Questo è un tema fondamentale per la nostra città, che ci viene solleticato dalle associazioni di categoria e dai cittadini. È per questo che realizzeremo un nuovo studio del traffico, che ci consenta un’analisi aggiornata e precisa delle problematiche e delle possibili soluzioni”, evidenza Olivotto.

Infine, si è parlato anche della desertificazione abitativa e commerciale del centro città: “È evidente che una città che vede il suo centro storico svuotarsi di residenti, attività e servizi deve invertire la tendenza. Il pubblico deve confrontarsi con il privato, e abbiamo già iniziato il confronto con la proprietà edilizia, per tornare ad occupare appartamenti e vetrine oggi sfitti: questo crea occupazione, sicurezza, decoro e socialità”, evidenzia Olivotto.

Di residenzialità si è parlato anche con il direttore di Confindustria Belluno Dolomiti, Andrea Ferrazzi: “Individuare spazi abitativi in città vuol dire anche attirare persone che possono rispondere all’offerta attuale di lavoro da parte di aziende e imprese; un aspetto fondamentale soprattutto ora che ci dirigiamo verso la ripresa post-pandemia”, sottolinea Olivotto.
Si è discusso anche delle Olimpiadi 2026, che “non possono non vedere i riflettori puntati anche sulla Città di Belluno, capoluogo di una provincia che vede destinati progetti e investimenti all’altezza di un appuntamento internazionale storico”, e della LUISS, “importante presenza che ha inserito Belluno nel circuito dell’alta formazione nazionale ed internazionale, sulla quale puntare e che può fare da traino anche per altri corsi di livello”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cordoglio per la scomparsa del dottor Cielo

Belluno, 5 dicembre 2022 - L’Ulss Dolomiti porge le più sentite condoglianze alle famiglia del dottor Roberto Cielo, apprezzato primario di Medicina prima all’ospedale di...

Incontro con Pasquale Pugliese, sabato 10 dicembre a Belluno

Dopo l’adesione alla mobilitazione per la pace di oltre 100 piazze di comuni italiani il 22 ottobre con il banchetto informativo in Piazza dei...

Tre milioni a sostegno degli adolescenti per il disagio della pandemia. Lanzarin: “Supporto psicologico in tutta la Regione”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin, ha deliberato il finanziamento complessivo di 3.110.048 euro per l’attività...

Comune di Belluno Calendario condiviso degli eventi 2023. Proposte da inviare entro il 19 dicembre

Sono iniziati i lavori per redigere il calendario condiviso degli eventi 2023 del Comune di Belluno. Nei giorni scorsi l’amministrazione ha inviato alle associazioni...
Share