13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
Home Prima Pagina Situazione pandemia Ulss 1 Belluno Dolomiti. Salgono i contagi. II vaccino frena...

Situazione pandemia Ulss 1 Belluno Dolomiti. Salgono i contagi. II vaccino frena la malattia. All’ospedale di Belluno zero pazienti in terapia intensiva, 5 a Feltre

I dati statistici settimanali dal 3 al 9 gennaio elaborati dall’Ulss 1 Belluno Dolomiti concedono un cauto ottimismo. Benché sia evidente un incremento esponenziale delle nuove positività registrate nel pieno di questa  “quarta ondata” (secondo gli esperti il picco massimo sarà a metà gennaio), il tasso di incidenza settimanale in provincia ha raggiunto i 1.543 casi su 100 mila abitanti, circa il doppio rispetto alla settimana precedente, ma ancora inferiore all’incidenza nazionale (1.871 su 100 mila abitanti). I nuovi casi rilevati nell’ultima settimana sono 3.080 (+1.347 rispetto alla scorsa settimana).

Nella settimana trascorsa, i nuovi casi si collocano prevalentemente nelle fasce centrali 25-64 anni, attestando un probabile ruolo attivo della socializzazione legata alle festività.

Si conferma il trend delle settimane precedenti in merito alle percentuali di contagi tra vaccinati e non vaccinati, con ulteriore evidenza del potere protettivo della vaccinazione non solo sulla casistica grave, ma anche sul rischio di infezione.

Dati di qesta settimana

Risulta evidente l’azione protettiva del vaccino:

  • Il rapporto tra nuovi positivi vaccinati sulla popolazione vaccinata con terza dose è di 0,45%
  • Il rapporto tra nuovi positivi non vaccinati su popolazione non vaccinata è di 2,48%

TAMPONI

In totale, nella settimana, sono stati refertati 16.769 tamponi (+1440 rispetto alla settimana precedente).  Particolarmente significativo risulta il lavoro svolto dalle farmacie del territorio per i tamponi antigenici

TERAPIA CON ANTICORPI MONOCLONALI E MOLNUPIRAVIR

Nella settimana qui analizzata sono stati somministrati 5  trattamenti con monoclonali dall’Unità Operativa di  Malattie Infettive di Belluno, per un totale di 269 dosi complessive.

Inoltre, è stato prescritto il primo trattamento per via orale con Molnupiravir, un farmaco antivirale orale, il cui utilizzo è indicato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi in pazienti che presentano particolari fattori di rischio tra cui l’obesità, la BPCO, l’insufficienza renale cronica, il diabete, etc. La durata del trattamento, che consiste nell’assunzione di 4 compresse (da 200 mg) 2 volte al giorno, è di 5 giorni.

Al momento la prescrizione è effettuata dalla UO Malattie Infettive, nelle prossime settimane saranno abilitati alla prescrizione anche i medici di assistenza primaria.

RICOVERI

 Sono attualmente ricoverati (aggiornamento ore 17)

Area Belluno Feltre N totale pazienti ricoverati
Terapia Intensiva 0 5 5
Area non critica Belluno 22 16 38
Ospedale di Comunità / 11 11

 

Il 60% dei pazienti ricoverati è NON vaccinato. La maggior parte delle persone ricoverate vaccinate ha ricevuto la seconda dose più di cinque/sei mesi fa, attestando l’opportunità di eseguire il prima possibile la dose booster.

Share
- Advertisment -

Popolari

Variazione di bilancio per bonifica sversamenti idrocarburi in Nevegal e Castion. De Kunovich: “Cerchiamo fondi esterni”

Belluno, 5 ottobre 2022 - Variazione al bilancio comunale per la bonifica di due sversamenti di idrocarburi: con 22 mila euro sarà incrementato lo...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2022

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

Gas. Trabucco: “Ecco perché aumenta e quali soluzioni adottare”

Il gas aumenta perché gli speculatori comprano e rivendono i "future", ossia quei contratti medianti i quali ci si impegna ad acquistare una certa...

Bimbo morto per hashish. Aldrovandi (Oss. Sostegno vittime): “Gravissime negligenze da parte degli adulti”

«Morire a due anni per droga. Sembra assurdo eppure è accaduto. Questa è la tragica fine del piccolo Nicolò, nel cui sangue è stata...
Share