13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 3, 2022
Home Cronaca/Politica Al via lavori da 1 milione in zona Veneggia per rafforzare i...

Al via lavori da 1 milione in zona Veneggia per rafforzare i versanti di Rio Cusighe e Rio Veneggia

Venezia, 20 dicembre 2021 – Con l’obiettivo di aumentare sicurezza e resilienza di una zona caratterizzata da importanti insediamenti abitativi e commerciali – in cui sono presenti due corsi d’acqua, il Rio Cusighe e il Rio Veneggia che si incontrano nei pressi del ponte della  strada statale 50 – i Servizi forestali della Regione avvieranno una serie di interventi idraulici per rafforzare i versanti franosi lungo il Rio Cusighe a tutela di infrastrutture viarie e fabbricati in località Veneggia a Belluno città.
“I lavori del primo stralcio esecutivo prenderanno il via domani – spiega l’assessore al Dissesto idrogeologico, Gianpaolo Bottacin -. È un intervento per il quale abbiamo impegnato 680mila euro all’interno di un progetto complessivo in cui sono previste opere per oltre un milione di euro”.
Per proteggere il piede della sponda sinistra dalle erosioni del Rio Cusighe le strutture regionali hanno infatti valutato la necessità di regimare il corso d’acqua allontanando il deflusso dalla sponda sinistra e risezionando le acque verso la sponda destra.
“La sponda sarà quindi protetta da una scogliera di altezza massima di 2,5 metri – dettaglia Bottacin – costituita in massi ciclopici di pezzatura compresa tra i 3500 e 8000 chilogrammi, appoggiata su un tessuto non tessuto per separarla dal terreno. Nell’intervento abbiamo altresì previsto la riprofilatura del versante sinistro al fine di creare una minore pendenza”.
Il risezionamento d’alveo del Rio Cusighe, una volta terminati i lavori, avrà una lunghezza di circa 130 metri con realizzazione di una doppia scogliera e di quattro soglie di fondo in massi cementati. Condizioni meteo e imprevisti permettendo, la conclusione dei lavori è prevista entro la primavera del 2022. I lavori proseguiranno poi con un secondo stralcio, ora in fase di progettazione esecutiva, che sarà dedicato alla parte a monte del ponte.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclabile Soverzene-Ponte, la Provincia promuove la nuova passerella sul Piave

Da Rold: «Fare rete tra territori per integrare una mobilità sempre più sostenibile» «Le piste ciclabili sono un'infrastruttura importantissima e anche un simbolo. Sono importanti...

Interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 02 - 07 - 22   Alle 18.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sonino...

Giochi in musica. Lezioni per giovanissimi dalla Filarmonica di Belluno. A Cavarzano, Limana, Nevegal, Pieve di Cadore

Giochi in musica. Anche per l'estete 2022, la Filarmonica di Belluno organizza lezioni gratuite e aperte dedicate ai bambini di età compresa tra i...

Che cos’è il bene comune? * di Daniele Trabucco

Nel dibattito politico si sente spesso ripetere, tanto dalle forze di maggioranza, quanto da quelle di minoranza, che la loro azione tende a realizzare...
Share