13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 16, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Albergo Cavallino Bianco di San Candido. Le precisazioni del proprietario e gestore...

Albergo Cavallino Bianco di San Candido. Le precisazioni del proprietario e gestore sulla questione mascherine

San Candido (Bolzano) 21 agosto 2021 – Lo storico albergo Cavallino Bianco, 4 stelle superior, nel centro di San Candido (Bolzano), è gestito dalla famiglia Kühebacher da 11 generazioni. L’hotel è finito sulle prime pagine della stampa per il braccio di ferro sull’uso delle mascherine ingaggiato i giorni scorsi tra il presidente della provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher e il titolare Hannes Kühebacher, quest’ultimo sorretto dall’onorevole Sara Cunial e con la mediazione del sindaco di San Candido Klaus Rainer.

Ebbene, oggi la direzione dell’albergo intende precisare con la nota che segue alcune circostanze accadute.

“Intendiamo spiegare che non è vero che la gestione dell’albergo voglia rifiutare pubblicamente l’uso delle protezioni per le vie respiratorie. È invece accaduto che l’estate scorsa, a causa delle temperature molto alte, il personale dell’albergo che portava regolarmente la mascherina, la sera si sentiva male a causa della difficoltà di respirare. Perciò quest’anno la direzione, a tutela della salute del personale e anche in considerazione di dubbi sollevati dalla letteratura scientifica circa la salubrità ed efficacia delle mascherine, ha deciso di lasciarlo libero di portare o non portare la mascherina. Ha invece applicato tutte le altre misure di protezione e sanificazione. La nostra scelta é stata dettata da considerazioni puramente pratiche e igieniche.
Il Presidente della nostra provincia, forse ritenendo che questa decisione dell’albergo avesse un intento ideologico o politico, o peggio un intento di provocazione, ha emanato due ordinanze di sospensione, di cui una proprio per il periodo di ferragosto, alle quali l’albergo si è opposto, naturalmente, davanti al tribunale di Bolzano, difeso dall’avvocato Marco Della Luna di Mantova, ottenendo fortunatamente di restare aperto fino all’udienza.
Contemporaneamente però la direzione, assieme al suo legale, ha studiato di nuovo il problema di conciliare la protezione dal contagio con le esigenze igieniche del personale, e ha trovato una soluzione ottimale, basata sulle stesse norme della nostra provincia, le quali stabiliscono che si possa usare come protezione, in alternativa alla mascherina, una visiera in plastica che naturalmente copra la bocca e il naso.
Questa soluzione è apparsa ottimale perché uno scudo di plastica trasparente
– è totalmente impenetrabile dal virus;
-non diviene, come fanno le mascherine, un terreno di coltura di miceti e batteri;
-non ostacola né affatica la respirazione;
-non costringe ad inspirare le sostanze tossiche che spesso si trovano nelle mascherine come residuo di lavorazione, ne quelle dovute alla manipolazione frequente
-lascia vedere la bocca quindi consente di riconoscere l’espressione facciale e consente di leggere le labbra a chi non sente bene, pertanto è più rispettosa per la persona umana;
-infine, può essere facilmente lavata e sanificata e usata un numero indefinito di volte, pertanto risulta ecologicamente compatibile mentre le mascherine, dovendo essere frequentemente gettate, incominciano a costituire un problema ambientale.
Siamo pertanto lieti di aver trovato questa soluzione pratica, che ci consentirà di lavorare nel rispetto delle regole, della sicurezza, del senso di umanità e di libertà.
A ognuno dei presenti e a ognuno dei nostri ospiti doneremo uno scudo protettivo affinché possano fare personalmente l’esperienza di quanto abbiamo spiegato”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Campionati italiani Giovani di sci di fondo. Due ori al Comitato Veneto e due alle Alpi Occidentali

Comelico Superiore (Belluno), 16 gennaio 2022 – Si è svolta ieri, sabato 15 gennaio, a Padola di Comelico Superiore (Belluno) la prima delle due...

Piemonte e Valle d’Aosta protagonisti alla prima giornata della Coppa Italia di Biathlon in Val di Zoldo

Val di Zoldo (Belluno), 16 gennaio 2022 – Si è svolta ieri, sabato 15 gennaio, la prima delle due giornate della Coppa Italia Fiocchi...

Seconda giornata di International Motor Days a Cortina

Rombo di motori in tutta la valle per la seconda giornata di International Motor Days - Cortina Winter Edition, che si svolge a Cortina...

No greenpass 24 Belluno. Tachipirina e vigile attesa cadono dinanzi al Tar del Lazio

Belluno, 15 gennaio 2022 - Oggi pomeriggio al Parco "Città di Bologna" di Belluno si è tenuta la 24ma manifestazione nogreenpass, con una discreta...
Share