13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 27, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Ritorno sui monti naviganti: al Cinema Italia di Belluno il viaggio lungo...

Ritorno sui monti naviganti: al Cinema Italia di Belluno il viaggio lungo la spina dorsale d’Italia

Lunedì 23 e martedì 24 agosto in doppia proiezione alle ore 18.30 e alle ore 20.30, presso il Cinema Italia di Belluno, il docufilm di Alessandro Scillitani “Ritorno sui monti naviganti”. Un viaggio lungo la dorsale appenninica insieme allo scrittore e giornalista Paolo Rumiz, a 15 anni dal suo viaggio in questi luoghi. Per esplorare, a passo lento, luoghi di abbandono, resistenza e ritorno. «Un viaggio fatto di curve nella pancia del paese. Un viaggio di uomini e incontri».

Un viaggio nella bellezza di terre interne, alte, abbandonate, abitate da uomini e donne resistenti o ripopolate, misteriose e affascinanti, segrete e sconosciute. Luoghi in apparenza decentrati e poco presenti nel racconto e nell’immaginario del nostro Paese, che invece ne rappresentano, anche storicamente, l’essenza e il cuore pulsante.

Da Genova all’Aspromonte, il regista Scillitani accompagna con sguardo attento, lungo i tornanti dell’appennino, una topolino blu affrontare tornanti per rivelare storie inaspettate. Alla guida, Paolo Rumiz, che queste strade aveva già percorso nel 2006 raccontandole nel libro La leggenda dei monti naviganti.

Nuovi incontri e persone già conosciute, zone di fuga e ritorno, si intrecciano per raccontare un viaggio, durato circa tre settimane, tra nuove forme di imprenditorialità rurale e antiche tradizioni popolari. Incontri che aprono a domande sul destino di questi luoghi – facendoci recuperare una memoria essenziale del passato – ma soprattutto sul presente, sul loro futuro e su quanto questo abbia a che fare con tutti noi.

La topolino blu diventa simbolo di questo ponte tra passato e presente e di quel passo lento necessario all’incontro e all’osservazione. A questa lentezza fa da contrappunto l’intensità dell’incontro, le storie degli uomini e delle donne, una voce narrante che ritma l’esperienza della visione e una regia che mantiene l’attenzione sempre presente.

«Ritorno sui monti naviganti lo considero un viaggio nell’energia. In quell’energia positiva che prende vita nella rinascita, nell’andare a riabilitare dei luoghi che da molti vengono considerati perduti, ormai inesistenti. L’appennino è la spina dorsale dell’Italia e noi è come se abitassimo alle costole. In Ritorno sui monti naviganti desidero mostrare il ritorno in quelle terre spopolate, più che la fuga da quelle zone. Lo scopo di questo lavoro consiste nel raccontare storie poco conosciute che trasmettono energia positiva. Ritengo che solo andando alla ricerca della positività, quest’ultima si possa trovare e ci possa attraversare». Con queste parole il regista Scillitani ci descrive la sua opera che conduce lo spettatore a riconsiderarsi in questa nuova geografia che racconta anche il nostro rapporto con la Natura di cui siamo parte.

L’evento è organizzato in collaborazione con WWF Belluno, TerraViva e l’Azienda Agricola Enrica Balzan, la cui titolare interverrà a conclusione della proiezione serale del 23 agosto per raccontare la sua esperienza di agricoltrice.

Il costo del biglietto unico è di 8€ ed è attiva anche la prevendita online sul sito del Cinema Italia.

Link al trailer: https://youtu.be/S8CplNDf4NM

Share
- Advertisment -



Popolari

A Ponte nelle Alpi ci si sposa con il cagnolino al seguito

Ponte nelle Alpi, 27 novembre 2021 - Il Comune di Ponte nelle Alpi permette ai cagnolini di rimanere al fianco degli sposi, nel momento...

La Provincia di Belluno certificata Family Audit per flessibilità e conciliazione tempi di lavoro

Padrin: «La qualità di vita dipende anche dal tempo passato sul luogo di lavoro» Provincia di Belluno a misura di dipendenti. Al termine di un...

Truffe del green pass. Sgominata una banda a Milano dal Nucleo speciale della Guardia di Finanza. Venduto anche in Veneto il lasciapassare contraffatto

Nell’ambito di una complessa e innovativa indagine del IV Dipartimento (Frodi e Tutela del Consumatore – Cybercrime) della Procura della Repubblica di Milano, coordinata...

Sequestrati in Comelico dai carabinieri forestali decine di uccelli detenuti illegalmente

Denunciato il detentore e sequestrati anche dei manufatti idonei alla pratica illagale dell' "uccellagione" Nei giorni scorsi, in Comelico - I Carabinieri Forestali sono intervenuti...
Share