13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 18, 2021
Home Società, Associazioni, Istituzioni A Cortina arriva anche lo stadio per il curling

A Cortina arriva anche lo stadio per il curling

Gianpietro Ghedina, sindaco di Cortina d’Ampezzo

Cortina non si ferma. Con un bilancio più che positivo dei Mondiali di sci di febbraio, e all’orizzonte le prossime tappe di Coppa del mondo e soprattutto le Olimpiadi 2026, la regina delle Dolomiti sta preparandosi ad un futuro sportivo, turistico ed economico.

Oggi c’è stata una tappa di non poco conto con l’approvazione – alla Conferenza dei servizi, indetta dal Commissario governativo alle opere Valerio Toniolo – della realizzazione del nuovo stadio del curling, sport amatissimo soprattutto dai giovani.

Cosa significa? Che tutti gli enti interessati hanno dato oggi parere favorevole perché quest’opera venga fatta. È stato infatti promosso all’unanimità, lo studio di fattibilità proposto dal commissario Toniolo, che ha avuto dalla sottosegretaria alla Sport Valentina Vezzali il nullaosta all’integrazione del piano degli interventi che si concluderà al 31/12/2021.

Intanto, proseguono le opere previste di legacy, che lasceranno al territorio un segno tangibile dell’impegno del Governo e degli Enti locali: tra queste, la realizzazione del ponte di Crignes, la nuova cabinovia che collega Pocol a Cinque torri e la consegna della progettazione definitiva della piscina comunale. Molto soddisfatto dello stadio del curling, il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina, che così commenta: «È questo un passaggio fondamentale verso la realizzazione di un importante impianto sportivo, sia in un’ottica di preparazione per le Olimpiadi 2026, sia per offrire un’opportunità ai tanti giovani che praticano questo sport».
Tre le piste previste, perfette sia per l’agonistica sia per sportivi dilettanti. Non solo: anche una club house con bar, servizi e spazi ricreativi.

Alessandro Zisa, responsabile regionale per il Veneto della Federazione Sportghiaccio curling aggiunge: «Erano 6-7 anni che aspettavamo questa notizia: lo stadio del curling è una struttura molto attesa. Auspichiamo che l’iter verso la realizzazione corra veloce, perché sarà un luogo strategico per la preparazione della nostra squadra olimpica e potrà ospitare competizioni nazionali e internazionali».

Insomma, un nuovo punto d’orgoglio per Cortina e infatti il sindaco Ghedina ammette: «Sono veramente felice e ringrazio il Commissario e tutti gli enti, che con convinzione hanno approvato questo nuovo passo verso una Cortina che guarda al miglioramento della propria offerta».

 

Share
- Advertisment -




Popolari

Denunciato il direttore della Ser.S.A.

7Belluno, 17 settembre 2021 - Può un direttore di una Rsa impedire la visita di un parente diretto nell’orario prestabilito, in possesso di prenotazione...

Crisi Acc. Donazzan: Dopo le rassicurazioni di Annibaletti confidiamo in una posizione coerente del Mise

Venezia, 17 settembre 2021  -  L’Assessore regionale al lavoro del Veneto, Elena Donazzan, alla luce delle odierne dichiarazioni riportate dalla stampa locale in merito alla...

ACC. Incontro al Mise del 28 settembre. Zuglian: “La Fim Cisl non lascerà che a pagare errate valutazioni o previsioni siano ancora i lavoratori”

"La Fim Cisl giudica positivamente la pronta convocazione del tavolo ACC al Mise del 28 settembre. Alla luce di alcune dichiarazioni apparse sui giornali...

Via le restrizioni del green pass a scuola, sono discriminatorie e pericolose

L’Italia è il Paese con il Green Pass più restrittivo d’Europa eppure non ci sono ancora linee guide precise su come vivere la quotidianità...
Share