13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Riflettore Incontro in Prefettura tra il prefetto Savastano e il ministro D'Incà 

Incontro in Prefettura tra il prefetto Savastano e il ministro D’Incà 

Belluno, 5 luglio 2021 – Questa mattina il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà ha incontrato il prefetto di Belluno Mariano Savastano.

“È stato un incontro estremamente importante e costruttivo: dal suo insediamento, il prefetto Savastano ha subito dimostrato attenzione nei confronti del bellunese, entrando in sintonia con il territorio e affrontando in breve tempo diverse tematiche relative alla sicurezza, al lavoro, agli eventi meteorologici e ai grandi appuntamenti sportivi che ci attendono” – ha commentato il ministro D’Incà al termine dell’incontro.

Un ruolo, quello del prefetto, particolarmente rilevante e riconosciuto dagli amministratori locali anche in occasione delle emergenze climatiche degli ultimi anni: “Abbiamo discusso dei difficili eventi legati al maltempo – osserva D’Incà -, ripercorrendo gli effetti della tempesta Vaia sul territorio, fino alle ultime emergenze dello scorso dicembre e gennaio: la Prefettura continua ad essere un punto di riferimento fondamentale nell’affrontare le difficili calamità naturali, grazie anche all’efficace coordinamento con la Protezione Civile”.

Al centro dell’incontro, l’attenzione sulle Olimpiadi del 2026: “La presenza del prefetto per il corretto svolgimento dei Mondiali di Sci di quest’anno si è rivelata determinante e lo sarà altrettanto nel lungo percorso verso le prossime Olimpiadi invernali. Siamo concordi sulla necessità di prestare la massima attenzione nei confronti delle principali opere infrastrutturali utili alla collettività, in particolare sulla viabilità: bisogna terminare le varianti già previste e realizzare il nodo di Longarone e la circonvallazione esterna di Cortina rispettando le dovute tempistiche”.

Sul tema del lavoro, sono state affrontate anche le questioni riguardanti due importanti realtà industriali, come l’Acc di Mel e l’Ideal Standard di Trichiana: “Stiamo seguendo la situazione degli stabilimenti che ricoprono un’assoluta rilevanza per l’intero territorio e per i dipendenti delle aziende: anche su questo tema c’è la massima attenzione”.

“Savastano – prosegue D’Incà – è una persona di grande competenza e ha raccolto il testimone lasciato dai suoi colleghi, confermando la forte presenza dello Stato sul territorio: il prefetto Bracco, oggi capo della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, i prefetti Cogode ed Esposito assieme al viceprefetto De Rogatis, hanno lavorato con intensità per il bellunese instaurando un proficuo rapporto di collaborazione sia con le istituzioni, sia con i cittadini. Con il Prefetto Savastano si continuerà a collaborare a tutti i livelli istituzionali per affrontare al meglio le sfide delle nostre comunità – conclude il ministro D’Incà”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...

Sabato 1° ottobre a Belluno torna Sport in Piazza

Sabato 1º ottobre torna Sport In Piazza. L’edizione 2022 dell’evento dedicato allo sport e alle società sportive, che vede bambini e ragazzi come protagonisti,...

La Pallavolo Feltre piega l’HL Immobiliare Volley 3-0

HL IMMOBILIARE VOLLEY-CASSA RURALE DOLOMITI FELTRE 0-3 PARZIALI: 26-28, 22-25, 26-28. Davanti a una splendida cornice di pubblico, la HL Immobiliare Volley è costretta a piegarsi...
Share