13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 18, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo. Giovedì al Comunale...

E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo. Giovedì al Comunale con Arianna Scommegna

Giovedì 8 luglio alle ore 20:45 al Teatro Comunale di Belluno musica e teatro si incontrano al Cielo sopra Belluno per una serata di festa all’insegna della rinascita del teatro, dopo la pandemia.
La nuova rassegna Il cielo sopra Belluno – organizzata da Tib Teatro in collaborazione con la Fondazione Teatri delle Dolomiti e con il patrocinio del Comune di Belluno – con la direzione artistica di Daniela Nicosia, rappresenta un nuovo appuntamento per L’Estate bellunese che porterà in città tre spettacoli di eccezionale valore artistico, con interpreti di grande rilievo vincitori di importanti Premi e riconoscimenti nazionali.

Ad inaugurare la rassegna arriva per la prima volta arriva a Belluno una delle più grandi attrici italiane: Arianna Scommegna, Premio Ubu 2014, Premio Hystrio, Premio nazionale della critica e Premio Lina Volonghi, e coautrice dello spettacolo “E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo” che intesse il suo partecipe essere scenico alla straordinaria partitura live di Giulia Bertasi alla fisarmonica.

E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo, è un intenso recital che intreccia musica e teatro portando in scena la vita e le canzoni di Piero Ciampi, il vino, le fughe, gli amori di un personaggio d’eccezione che ha reinventato la musica italiana d’autore. Figlio “maledetto” della Livorno degli anni ’60/’70, è stato definito il migliore di tutti noi da artisti quali Gino Paoli, Luigi Tenco, Ornella Vanoni, Nada che lo hanno cantato e amato per il suo talento innovativo, per la sua sfacciata estrema esperienza di vita e d’artista. Lo spettacolo è un viaggio dentro il suo universo, si compone solo ed esclusivamente delle parole di Piero Ciampi, canzoni come poesie, poesie come canzoni, parole che si susseguono come un flusso di coscienza che cattura gli spettatori per la qualità con cui le due interpreti – le cui eccellenti doti sceniche e musicali suscitano emozioni profonde – sanno trasfondere con commossa e commovente partecipazione il percorso esistenziale e poetico della sua anima. Dalla oscura gavetta come unico chansonnier italiano a Parigi, ai capolavori degli anni ’70 che hanno reinventato la nostra musica d’autore, Piero Ciampi è stato un’eccezione assoluta! Si dà con tutto se stesso alle persone che incontra oppure le prende a pugni. Qualsiasi cosa pur di abbattere la foresta d’indifferenza che lo circonda. E’ amico degli scaricatori, degli stradini, dei disoccupati come e più di quanto può esserlo di intellettuali come Moravia, Bene o Schifano. Una vita a precipizio quella di Piero Ciampi: fuori dalle logiche e dagli schemi, il percorso di un diverso che aveva tutte le carte in regola per essere un artista!

E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo, con questo spettacolo dal titolo eloquente – dopo due anni in cui la pandemia ci ha deprivato del corpo, persino di una semplice carezza – il Cielo sopra Belluno si avvia al suo esordio all’insegna del motto: “La cultura riparte da te, teatro e musica per la rinascita”, e promette un mix di emozioni per dimenticare la pandemia e per celebrare la vita! Il tutto sotto un cielo nuovo quello dell’arte e della bellezza.

In scena: Arianna Scommegna e Giulia Bertasi un progetto di Arianna Scommegna e Massimo Luconi
Produzione: ATIR Teatro Ringhiera

Per informazioni: TIB TEATRO tel. 0437 950555 info@tibteatro.it www.tibteatro.it
Biglietti in vendita su www.webtic.it
La biglietteria presso il Teatro Comunale sarà aperta giovedì 8 luglio dalle ore 18.00
Biglietti: intero euro 20, ridotto euro 15*
*RIDUZIONI under 30 e over 65

Share
- Advertisment -




Popolari

Denunciato il direttore della Ser.S.A.

Belluno, 17 settembre 2021 - Può un direttore di una Rsa impedire la visita di un parente diretto nell’orario prestabilito, in possesso di prenotazione...

Crisi Acc. Donazzan: Dopo le rassicurazioni di Annibaletti confidiamo in una posizione coerente del Mise

Venezia, 17 settembre 2021  -  L’Assessore regionale al lavoro del Veneto, Elena Donazzan, alla luce delle odierne dichiarazioni riportate dalla stampa locale in merito alla...

ACC. Incontro al Mise del 28 settembre. Zuglian: “La Fim Cisl non lascerà che a pagare errate valutazioni o previsioni siano ancora i lavoratori”

"La Fim Cisl giudica positivamente la pronta convocazione del tavolo ACC al Mise del 28 settembre. Alla luce di alcune dichiarazioni apparse sui giornali...

Via le restrizioni del green pass a scuola, sono discriminatorie e pericolose

L’Italia è il Paese con il Green Pass più restrittivo d’Europa eppure non ci sono ancora linee guide precise su come vivere la quotidianità...
Share