13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 1, 2022
Home Prima Pagina 12 giugno: Giornata Internazionale del lavoro a maglia in pubblico 

12 giugno: Giornata Internazionale del lavoro a maglia in pubblico 

Sabato 12 giugno, “ Viva Vittoria Tre Cime di Lavaredo” celebra la
la “Giornata internazionale del lavoro a maglia in pubblico “ che in Provincia di Belluno, quest’anno, si inserisce all’interno del context nato per sensibilizzare la collettività, attraverso un “fare insieme“ per condividere il proprio “no” alla violenza sulle donne.

L’iniziativa dedicata allo “sferruzzare in pubblico” è nata nel 2005 per opera di Daniele Landes e si è propagata in tutto il mondo, con l’intento di riscoprire i benefici sociali e inter relazionali del lavoro a maglia. Quest’anno il messaggio di solidarietà verso le tematiche contro la violenza delle donne, si carica di un doppio significato, allineandosi alla mission del progetto Viva Vittoria Tre Cime di Lavaredo.

Molte sono le iniziative che si terranno nei comuni bellunesi ( Feltre, Auronzo, Alpago, Valle di Cadore, Ponte nelle Alpi, Limana, Domegge, Pieve di Cadore) che vedono scendere in campo varie associazioni, nell’intento di organizzare momenti di lavoro a maglia collettivo, musica e letture, riportando nelle piazze o nelle vie i valori degli antichi “ filò”, ma soprattutto quella capacità tutta al femminile di “fare squadra e dare supporto“ nei momenti complessi della vita.

In particolare a Belluno saranno organizzati due punti di lavoro collettivo, uno presso il giardino di Borgo 77 dalle ore 9.30 coordinato da Società Nuova SCS, ed il secondo in Piazza delle Erbe, dalle ore 10 alle ore 12.

In Piazza delle Erbe, il tema della sensibilizzazione contro la violenza femminile sarà affidato alle donne che lavoreranno i famosi quadrati da usare per le coperte di Viva Vittoria ed alle letture delle donne del Movimento “Non una di meno” che intratterranno i presenti partendo dall’assunto della famosa scrittrice Doroty Parker: “Se non lavori a maglia porta un libro“. Il duo Andrey Pletnev e Leonardo Dalla Cort accompagnerà le letture con sax e piano.

Il progetto Viva Vittoria Tre Cime di Lavaredo sta progressivamente ampliandosi ed acquisendo numerose collaborazioni.

Nel territorio provinciale sono infatti più di 80 i gruppi volontari, associazioni ed enti che stanno collaborando per dare vita a quella che viene chiamata una grande “ opera relazionale condivisa“ che sfocerà il giorno 4 settembre, nell’esposizione della maxi coperta alle Tre Cime di Lavaredo.

Entro la metà di giugno apriranno inoltre i due centri di raccolta, a Belluno ed ad Auronzo, dove saranno stoccati i quadrati a maglia e saranno cucite le coperte con il tradizionale “ filo rosso “ simbolo della solidarietà femminile.
A questo proposito si cercano persone disponibili a collaborare nell’abbinamento ed assemblaggio dei quadrati nei centri di raccolta.

“L’associazione Belluno Donna – fa sapere la presidente Anna Cubattoli – ringrazia Viva Vittoria per il sostegno che ci fornisce grazie alla bellissima iniziativa 3 Cime di Lavaredo e tutte le associazioni e gli enti, che oggi partecipano all’iniziativa “Giornata
Mondiale del lavoro maglia all’aperto.
La nostra è un’associazione di donne che fin dal 2004 si impegna contro la violenza maschile sulle donne. Ci occupiamo di accogliere le donne della provincia di Belluno e di seguirle in percorsi individuali di uscita dalla violenza, gratuiti e aperti a tutte le donne maggiori di 18 anni.
La nostra provincia non è un’isola felice. La violenza è presente anche qui, come ovunque nel mondo.
Dal 2004 abbiamo accolto oltre 1188 donne ed abbiamo effettuato più di 5482 colloqui.
Il nostro impegno si è intensificato negli anni ed ora, oltre al primo “storico” centro di Ponte nelle Alpi, abbiamo attivi altri tre sportelli a Feltre, Belluno e Sedico. Qui forniamo ascolto, sostegno, ospitalità, accompagnamento, assistenza legale e orientamento al lavoro.
Belluno Donna è attiva anche sul territorio con interventi di informazione e sensibilizzazione volti a sollecitare un cambiamento nella mentalità diffusa e nella cultura dominante che tollera e giustifica, di fatto legittimandola, la violenza contro le donne. E’ quindi importante per noi essere qui oggi – conclude la presidente – pur a distanza, per ringraziare gli organizzatori di questo evento e testimoniare, ancora una volta, il nostro impegno dalla parte delle donne.

Share
- Advertisment -

Popolari

Andre Fiocco è il nuovo segretario provinciale della Cgil Funzione Pubblica. Subentra a Gianluigi Della Giacoma

Oggi, a Sedico, presso il Centro Formazione e Sicurezza, è stato eletto il nuovo Segretario Generale della Fp-CGIL di Belluno. Le delegate e i delegati...

Tornano in vigore da domani a Belluno le inutili ordinanze anti smog

Belluno, 30 settembre 2022 - Entrano in vigore da domani, sabato 1 ottobre, le due nuove ordinanze comunali “antismog” (N.358 “Misure di limitazione della...

Si apre “Uno sguardo Comune”. Progetto contro l’isolamento degli anziani di Val di Zoldo

Contrastare l’isolamento fisico e tecnologico degli anziani della Val di Zoldo: questo lo scopo del progetto “Uno sguardo Comune - Rete di collaboratori familiari...

Caffè Bristot vince il Luxury Food&Beverage Quality Awards 2022

La torrefazione bellunese si è aggiudicata il premio con la sua miscela Tiziano 1919 Caffè Bristot si è guadagnata il premio Luxury Food&Beverage Quality Awards...
Share