13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 23, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Premio Giorgio Lago juniores nuovi talenti del giornalismo. La bellunese Giuditta Rovelli...

Premio Giorgio Lago juniores nuovi talenti del giornalismo. La bellunese Giuditta Rovelli seconda dopo la trevigiana Angelica Lucatello

Angelica Lucatello, prima classificata

Giuditta Rovelli, seconda classificata

Francesca Dussin, terza classificata

Un podio tutto al femminile quest’anno per il riconoscimento riservato agli studenti delle ultime classi dei licei veneti: il gradino più alto spetta a Angelica Lucatello, del Liceo Scientifico Da Vinci di Treviso, con l’articolo “Sapere è potere: ecco il perché”, secondo posto per Giuditta Rovelli, del Liceo Scientifico Galilei di Belluno, con “Somewhere over the indifference” e terza classificata Francesca Dussin, del Liceo Classico Giorgione di Castelfranco Veneto (Treviso), con “Il ruolo civile della scuola”.

Ai maturandi è stato chiesto di scrivere un articolo giornalistico su una profetica frase di Giorgio Lago: “Il Nordest deve migliorare riflettendo su un dato inoppugnabile: la nuova risorsa sarà il sapere. Chi avrà la leva del sapere guiderà il domani”.
La premiazione avverrà martedì 21 settembre al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso.

Il Premio Giorgio Lago Juniores – Nuovi talenti del giornalismo, evoluzione del prestigioso premio giornalistico dedicato al grande giornalista Giorgio Lago (Vazzola, Treviso 1 settembre 1937 – Castelfranco Veneto, Treviso 13 marzo 2005), organizzato dall’Associazione Amici di Giorgio Lago e rivolto agli studenti delle ultime classi dei licei veneti, annuncia i vincitori dell’edizione 2021: al primo posto si classifica Angelica Lucatello, del Liceo Scientifico Da Vinci di Treviso, con “Sapere è potere: ecco il perché”, secondo posto per Giuditta Rovelli, del Liceo Scientifico Galilei di Belluno, con “Somewhere over the indifference” e terza classificata Francesca Dussin, del Liceo Classico Giorgione di Castelfranco Veneto (Treviso), con “Il ruolo civile della scuola”.

Il concorso, che ha registrato una partecipazione importante con 16 scuole in rappresentanza di tutte le sette province venete giunte alla selezione finale, ha invitato gli studenti a redigere un articolo giornalistico sul tema “Il Nordest deve migliorare riflettendo su un dato inoppugnabile: la nuova risorsa sarà il sapere. Chi avrà la leva del sapere guiderà il domani”: lo spunto è come da tradizione giunto dagli articoli che Giorgio Lago ha dedicato al mondo della scuola nel corso della sua carriera e che, ancora oggi, appaiono quanto mai attuali per l’acutezza e la lungimiranza dell’analisi e delle riflessioni.

I vincitori sono stati selezionati dalla giuria del Premio, composta da note firme del giornalismo italiano e veneto ed esponenti del mondo accademico: Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, Domenico Basso, direttore TVA Vicenza, Sergio Frigo, giornalista del Gruppo Gedi e scrittore, Francesco Jori, giornalista del Gruppo Gedi e scrittore, Patrizia Messina, direttrice del Centro Studi Regionali Giorgio Lago dell’Università di Padova, Roberto Papetti, direttore de Il Gazzettino, Edoardo Pittalis, giornalista de Il Gazzettino e scrittore, Paolo Possamai, giornalista alla guida del progetto Nordest Economia del Gruppo Gedi, Alessandro Russello, direttore de Il Corriere del Veneto, e Giovanni Stefani, caporedattore del Tgr veneto Rai.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...

Diffamazione a mezzo stampa: incostituzionale il carcere obbligatorio. Compatibile solo nei casi di ecceziionale gravità

Roma, 22 giugno 2021 - La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale...
Share