13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 24, 2021
Home Cronaca/Politica Oltre 300 persone alla manifestazione No paura day 2 oggi a Belluno

Oltre 300 persone alla manifestazione No paura day 2 oggi a Belluno

Belluno 24 aprile 2021 – Si è tenuta questo pomeriggio ai giardini di piazza dei Martiri in centro Belluno, il secondo appuntamento “No paura day” la manifestazione di protesta per le restrizioni alla libertà individuale imposte dalle normative per il contenimento della pandemia covid. Minore la partecipazione di pubblico rispetto allo scorso 5 aprile, oltre 300 le persone presenti. E un controllo puntuale delle forze dell’ordine schierate in vari punti, che sono intervenute per un manifestante particolarmente determinato nelle sue convinzioni.

Marco Piccoli, analista di comunicazione, ha sottolineato come la comunicazione dei media ufficiali, da oltre un anno sia improntata sulla paura. “Ho giurato fedeltà alla Repubblica quando ho fatto il militare, so cosa significhi indossare una divisa. E dietro quelle uniformi – ha detto riferendosi alle forze dell’ordine – vi sono delle persone come noi che probabilmente si chiedono se sia giusto limitare la libertà personale. Nessuno vuole negare nulla – ha precisato citando la voce negazionismo fornito dal vocabolario Treccani – ma siamo di fronte all’anticamera di una deriva ideologica. Giù le mani dalla libertà”!

“Da più di un anno assistiamo ad una manipolazione di immagini e parole” ha esordito Manuela Zorzi, sociologa, che ha portato una serie di dichiarazioni e dati riportati dai giornali e da siti ufficiali. “Secondo l’Istituto tumori di Milano, il virus covid-19 era presente già a settembre del 2019, benché il professor Galli, quello che ogni sera in tv ci dice che moriremo tutti, abbia minimizzato questo dato”.  La sociologa si è soffermata sulla questione tamponi, per sottolineare come “si rincorrano i sani e si lascino senza cure i malati”.

 

 

 

Manuela Zorzi (sociologa).

 

Share
- Advertisment -




Popolari

Infortuni sul lavoro in Veneto legati al covid: Verona la più colpita. Da inizio pandemia più di 14mila lavoratrici contagiate dal virus

I dati statistici dell'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre: il rischio di mortalità in Veneto continua ad essere tra i più bassi...

Recuperato nella notte un escursionista in Civetta

Val di Zoldo (BL), 24 - 09 - 21 Ieri sera attorno alle 20.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della...

Domenica a Casale sul Sile la Festa per la Terra del coordinamento No maxi polo

Domenica 26 settembre 2021, al Parco delle Vecchie Pioppe di Casale sul Sile, si terrà la Festa per la Terra organizzata dal Coordinamento No...

Sabato il via al Giro del Veneto in 20 panini. La grande novità della 17ma edizione di Caseus Veneti

20 concorrenti provenienti da luoghi ed esperienze diversi, accomunati dalla grande professionalità, si sfideranno sabato 25 settembre per eleggere il panino più buono del...
Share