13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 30, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Premio Giorgio Lago, nuovi talenti del giornalismo 2021. Chiuso il bando. Studenti...

Premio Giorgio Lago, nuovi talenti del giornalismo 2021. Chiuso il bando. Studenti finalisti da tutto il Veneto

Giorgio Lago

Sono 26 gli articoli selezionati e sottoposti ora al vaglio della giuria composta dalle firme più rappresentative del giornalismo veneto. I giovani delle ultime classi dei licei di tutte e sette le province venete hanno approfondito ed elaborato una propria analisi partendo dalla frase di Giorgio Lago, che quest’anno costituiva la traccia del concorso: “Il Nordest deve migliorare riflettendo su un dato inoppugnabile: la nuova risorsa sarà il sapere. Chi avrà la leva del sapere guiderà il domani”.

Ottima partecipazione, nonostante l’anno scolastico difficoltoso, per l’edizione 2021 del Premio Giorgio Lago – Nuovi talenti del giornalismo, promosso dall’Associazione Amici di Giorgio Lago e organizzato in collaborazione con il Comune di Treviso, il Centro studi regionali Giorgio Lago, l’Università degli studi di Padova e Banca Prealpi SanBiagio: gli studenti delle ultime classi dei licei del Veneto hanno concorso numerosi e sono 26 gli articoli giornalistici finalisti che ora saranno sottoposti al vaglio della giuria tecnica, composta dalle firme più rappresentative del giornalismo veneto. Gli elaborati sono rappresentativi di tutte e sette le province venete: sono stati realizzati da 9 ragazzi di Padova, 5 di Treviso, 5 di Vicenza, 3 di Verona, 2 di Rovigo, uno di Venezia e uno di Belluno.

In un anno scolastico in cui la didattica a distanza e la sua efficacia sono state al centro di costanti dibattiti, il Premio Giorgio Lago Juniores – Nuovi talenti del giornalismo ha inviato gli studenti a riflettere su una frase di Giorgio Lago che oggi appare quanto mai attuale: “Il Nordest deve migliorare riflettendo su un dato inoppugnabile: la nuova risorsa sarà il sapere. Chi avrà la leva del sapere guiderà il domani”. E c’è ora molta curiosità per la lettura che i ragazzi ne hanno fatto, anche alla luce del periodo che stanno vivendo in prima persona.
Per valutare la qualità dei lavori dei ragazzi e selezionare i vincitori, l’Associazione Amici di Giorgio Lago, promotrice del Premio, ha chiamato a raccolta una giuria di eccezionale valore, che riunisce le grandi firme del giornalismo italiano e veneto ed esponenti del mondo accademico: da Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, a Domenico Basso, direttore TVA Vicenza, Sergio Frigo, giornalista del Gruppo Gedi e scrittore, Francesco Jori, giornalista del Gruppo Espresso e scrittore, Patrizia Messina, direttrice del Centro Studi Regionali Giorgio Lago dell’Università di Padova, Roberto Papetti, direttore de Il Gazzettino, Edoardo Pittalis, giornalista de Il Gazzettino e scrittore, Paolo Possamai, giornalista alla guida del progetto Nordest Economia del Gruppo Gedi, Alessandro Russello, direttore de Il Corriere del Veneto, e Giovanni Stefani, caporedattore Rai 3 Veneto.
La scelta dei premi rispetta la vocazione formativa dell’Associazione e del Premio e, come sarebbe piaciuto a Giorgio Lago, ai primi tre classificati saranno assegnate tre borse di studio da utilizzare per sostenere gli studi universitari: al primo classificato sarà consegnata una borsa di studio del valore di 1.000 euro, al secondo di 750,00 e al terzo di 500,00 euro.

La cerimonia di assegnazione del Premio Giorgio Lago Nuovi talenti del giornalismo 2021 si svolgerà al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso il prossimo autunno.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente mortale sulla statale Carnica

Un uomo di 63 anni C.D.A. residente a Montebelluna ha perso la vita, ferita la moglie e le due figlie. L'impatto violento è avvenuto...

Giovedì in Alpago la presentazione del libro “Il volto artistico del potere” di Erminio Mazzucco

Il cortile dietro il bar-cooperativa di Tignes ospiterà giovedì 5 agosto, con inizio alle ore 20,30, la presentazione del libro “Il volto artistico del...

Variante Delta in Veneto prevalente al 97%

Legnaro (Padova) – La variante delta del virus SARS-CoV-2 in Veneto ha una prevalenza del 97,2%. È questo il dato che emerge dell’ultima indagine rapida...

Ponte nelle Alpi, Comune anti-Covid: il 100% dei dipendenti e consiglieri è vaccinato

Il Comune di Ponte nelle Alpi alza le barriere contro il Coronavirus. E lo fa in maniera concreta: non solo a parole o attraverso...
Share