13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 23, 2021
Home Prima Pagina Stefano Capelli alla presidenza dell'Ordine dei medici e degli odontoiatri. Vicepresidente Davide...

Stefano Capelli alla presidenza dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri. Vicepresidente Davide Mazzon

Stefano Capelli – Presidente Ordine dei Medici e Odontoiatri

Alla seduta di insediamento del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Belluno di oggi, giovedì 10/12/2020, è stato eletto alla presidenza il dottor Stefano Capelli, già direttore del Dipartimento Trasfusionale dell’Ulss 1 Dolomiti. A lui si affiancherà come vicepresidente il dottor Davide Mazzon, direttore di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Belluno e già componente del Consiglio per 2 mandati. La responsabile della Microbiologia della ULSS 1 Dolomiti dottoressa Eliana Modolo e il medico di medicina generale dottoressa Emilia Padoin assumono gli incarichi di segretario e tesoriere nel comitato esecutivo dell’ordine, funzioni che sono cruciali per la efficienza e la trasparenza amministrativa dell’ente.

Il nuovo Consiglio, che comprende tutti i 9 candidati della lista “Facciamo Ordine” e cioè anche i medici Bastianello Germanà, Petros Giovanis, Romano Cavagna, Ghaleb Ghanem, Laura Renon e gli odontoiatri Giuliano Tonon e Alessandro Perini, intende avviare sin da subito un rapporto diretto con tutti i Colleghi, per affrontare le questioni peculiari della sanità provinciale, istituendo uno sportello che verrà aperto sul sito dell’Ordine al quale potranno far pervenire segnalazioni e proposte.
“Dedicheremo i prossimi 4 anni a promuovere una partecipazione vivace ed effettiva da parte di tutti i colleghi alle attività dell’Ordine – fanno sapere i neo eletti – per tutelare e valorizzare la professione medica nella nostra provincia, consolidare la fiducia da parte dei cittadini e potenziare il ruolo dell’Ordine nei rapporti con le Istituzioni sanitarie e la Università.
Auspichiamo un cambio di passo da parte della futura direzione della ULSS 1 Dolomiti – prosegue la nota – affinché le strutture sanitarie della nostra provincia si risollevino dopo il depotenziamento avvenuto in questi ultimi anni. La nuova direzione potrà contare sulla capacità propositiva dei medici ospedalieri e del territorio, che questo Consiglio si onora di rappresentare, privati da anni di reali tavoli di confronto, ma pronti sin da subito al dialogo costruttivo e partecipato per la riqualificazione della sanità nella nostra provincia.
Esprimiamo infine un sincero ringraziamento a tutti i colleghi – conclude la nota – che con la loro partecipazione al voto hanno consentito di raggiungere il quorum alla prima tornata elettorale”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Fuga di infermieri e operatori sanitari dalle Case di riposo verso la Uls. Il tema del’OSS specializzato

Contratti di assunzione vantaggiosi e questioni di contagio hanno determinato nei mesi scorsi la fuga degli infermieri e degli operatori sanitari dalle case di...

La Granfondo Dobbiaco-Cortina cambia programma

La gara del circuito Visma Ski Classics slitta a domenica. Sabato gara in tecnica classica per atleti di interesse nazionale a partire dalle 10. Domenica...

Concorso anestesisti. Interrogazioni in Consiglio regionale e in Parlamento. Il PD provinciale vuole fare luce sulle criticità della sanità bellunese

Belluno, 22 gennaio 2021  -  Il gruppo consiliare del Partito democratico presenterà a breve un'interrogazione per fare chiarezza sulla mancata richiesta di anestesisti da parte...

Inaugurata la Scuola dell’infanzia statale a Chies d’Alpago

Si è tenuta oggi l'inaugurazione ufficiale della Scuola dell’Infanzia statale di Chies d'Alpago, con il taglio ufficiale del nastro da parte degli stessi bambini...
Share