13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Forte vento e neve dalla mezzanotte. Stato di attenzione

Forte vento e neve dalla mezzanotte. Stato di attenzione

Venezia, 1 dicembre 2020  – In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema Regionale di Protezione Civile, come da avviso del Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, è previsto tra la serata di oggi e quella di domani, mercoledì 2 dicembre, un rinforzo dei venti da nord est, che saranno tesi in pianura, tesi/forti sulle dorsali prealpine e sulla costa (in particolare quella centro-meridionale) e pianura limitrofa (in particolare sud orientale).
Pertanto, è stato dichiarata la fase operativa di “attenzione per vento forte” (da riconfigurare, a livello locale, in fase operativa di pre-allarme o allarme a seconda dell’intensità del vento) sulla zona prealpina, di pianura e costiera, dalle ore 21 di oggi alla mezzanotte di domani.

Inoltre, è stato dichiarato lo stato “stato di attenzione per neve” (da riconfigurare, a livello locale, in fase operativa di pre-allarme o allarme a seconda dell’intensità dei fenomeni) dalla mezzanotte di oggi a quella di domani per la pianura, le zone collinari e il Bellunese meridionale.
Sono, infatti, previste per mercoledì 2 dicembre nevicate fino a quote collinari, con possibili accumuli di alcuni centimetri nei fondovalle prealpini (localmente anche 5-10 cm) e sui Colli Euganei e Berici; in pianura possibile a tratti un po’ di neve o pioggia mista a neve: non si escludono temporanei modesti accumuli sulle zone interne; nel pomeriggio limite della neve in lieve rialzo con fenomeni di minore entità.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share