13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Prima Pagina Finanziato anche per l’anno scolastico 2020-21 “Investi scuola”. Padrin: «Uno strumento indispensabile...

Finanziato anche per l’anno scolastico 2020-21 “Investi scuola”. Padrin: «Uno strumento indispensabile per garantire a tutti il diritto all’istruzione»

Roberto Padrin – Presidente della Provincia

Anche per l’anno scolastico 2020/21 è attivo il progetto “Investi scuola”. Grazie al finanziamento del Fondo Comuni di confine e al cofinanziamento di Provincia e Consorzio Bim Piave, è stato approvato il bando per il supporto economico degli studenti residenti in provincia di Belluno frequentanti gli istituti scolastici superiori. Il contributo viene erogato per il trasporto scolastico e per le spese di alloggio degli studenti “fuori sede”.

«Si tratta di una misura su cui crediamo fortemente – commenta il presidente della Provincia Roberto Padrin -. Poter garantire lo stesso diritto all’istruzione a tutti gli studenti, indipendentemente dal luogo di residenza e dalla distanza che devono percorrere per arrivare a scuola, è uno degli strumenti per dare servizi alle “terre alte”. È innegabile infatti che i costi di trasporto per i ragazzi che vivono a 50 chilometri dai principali poli scolastici superiori di Belluno e Feltre possono costituire un problema per le famiglie, diventando anche un disincentivo alla prosecuzione degli studi. Crediamo che il futuro della montagna passi soprattutto per i giovani e le famiglie. Per questo continuiamo sulla strada dell’Investi scuola, che è una misura apprezzata dagli utenti: lo scorso anno i beneficiari erano stati circa 9mila».

Il funzionamento del progetto è lo stesso delle passate edizioni. Il sostegno economico è previsto per il trasporto: tutti gli studenti residenti in provincia di Belluno possono acquistare direttamente presso la Dolomitibus un abbonamento a costi calmierati, uguali per tutti indipendentemente dalla fascia chilometrica percorsa per il tragitto casa-scuola (l’annuale 12 mesi costa 330,50, l’annuale 10 mesi 295 euro). Sono rimborsabili anche gli abbonamenti sottoscritti con aziende di trasporto pubblico locale non convenzionate con la Provincia di Belluno o con aziende di trasporto ferroviario. Inoltre, per gli studenti che sostengono delle spese per l’alloggio distante almeno 35 chilometri dalla residenza, è previsto un rimborso per un importo annuale massimo di 1.000 euro. Le domande vanno presentate entro il 9 luglio 2021.

Share
- Advertisment -


Popolari

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

Auto e Moto d’Epoca. Bilancio positivo a Padova per la 37ma edizione della rassegna

Il patron Mario Carlo Baccaglini: “Siamo molto soddisfatti. La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...
Share