13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Cronaca/Politica Interventi di soccorso in montagna

Interventi di soccorso in montagna

Belluno, 26 – 07 – 20   Attorno a mezzogiorno è scattato l’allarme per un’anziana che si era allontanata senza fare più ritorno dalla frazione di Arina a Lamon, cercata inutilmente dai familiari che l’avevano persa di vista verso le 8.30 del mattino. È quindi stata avviata la ricerca con squadre del Soccorso alpino di Feltre e i Vigili del fuoco. Alle 14 circa la donna, A.B., ottantenne, di Spinea (VE) è stata ritrovata. Era scivolata in una scarpata neo dintorni del borgo e si era ferita. Prestate le prime cure, l’anziana è stata imbarellata e trasportata fino all’ambulanza partita in direzione dell’ospedale di Feltre.

Alle 15.15 la Centrale del 118 è stata contattata da 4 escursionisti, due uomini e due donne, che saliti dalla Ferrata delle Tofana, al momento di scendere all’altezza della Tofana di Mezzo avevano perso il sentiero a 2.900 metri di quota. Dopo aver ricevuto informazioni sulla loro posizione, i quattro hanno deciso che sarebbero risaliti autonomamente, salvo poi ricontattare la Centrale e chiedere aiuto. Il gruppetto è stato recuperato dal Pelikan di Bressanone e lasciato a valle.

Alle 15.45 il Soccorso alpino di Alleghe è stato inviato alla cascata del Lago, dove una donna si era fatta male a una gamba. L’infortunata, una cinquantenne di Treviso, è stata raggiunta, medicata e portata all’ambulanza partita poi per Agordo.

Ha riportato un probabile trauma cranico invece un escursionista ruzzolato nel Gruppo del Bosconero, Val di Zoldo. L’uomo era salito dal Rifugio Bosconero fino a Forcella Tovanella con due amici, un uomo e una donna, ma durante la discesa aveva perso l’equilibrio cadendo nel ghiaione e sbattendo la testa. L’equipe medica dell’elicottero del Suem di Pieve di Cadore sbarcata nelle vicinanze assieme al tecnico di elisoccorso ha subito prestato le prime cure urgenti a S.P., 38 anni, di Treviso e, dopo averlo caricato in barella lo ha imbarcato con un verricello di 5 metri e trasportato all’ospedale di Treviso. L’equipaggio ha recuperato anche i compagni dell’uomo, rimasti scioccati dall’incidente.

Taibon Agordino (BL), 26 – 07 – 20 Attorno alle 19.20 il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale operativo del 118, a seguito della chiamata di alcuni passanti che, sentito delle grida provenire da una scarpata a lato di un sentiero in località La Roa, si erano imbattuti in un ragazzo caduto con la bicicletta. Una squadra di soccorritori ha quindi affiancato il personale sanitario dell’ambulanza nel recupero del giovane, un venticinquenne del posto che aveva perso il controllo della mountain bike ed era caduto per circa cinque metri. Imbarellato, il ragazzo, con un possibile trauma al volto e altre contusioni, è stato trasportato all’ambulanza partita poi in direzione dell’ospedale.

Share
- Advertisment -


Popolari

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...

Olimpiadi invernali 2026. Fondazione Milano Cortina, Confindustria Lombardia e Confindustria Veneto siglano due protocolli d’intesa

Con Assolombarda, Confindustria Lecco e Sondrio e Confindustria Belluno Dolomiti, coinvolte le eccellenze dei territori che ospiteranno gli eventi sportivi. Fare sinergia e attivare...

La Lega perde un consigliere in consiglio comunale di Belluno, Andrea Stella va con Fratelli d’Italia

Andrea Stella, figura di spicco della Lega di Belluno nella quale milita dal 2007 e all'interno della quale ha ricoperto vari ruoli, lascia il...
Share