13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Un progetto per i comuni e le scuole per la tutela di...

Un progetto per i comuni e le scuole per la tutela di rondini, rondoni, balestrucci, pipistrelli, piccioni e anfibi

(foto: Marchesini Etologia)

Un importante progetto per la tutela della biodiversità sul territorio bellunese per tutelare i siti riproduttivi di importanti selvatici insettivori che vivono in ambito urbano, extra urbano, rurale. In particolare quelle specie fortemente minacciate dalla inconsapevole opera dell’uomo, come rondoni, rondini, balestrucci, pipistrelli, anfibi e piccioni.

L’iniziativa è del Gruppo Salvataggio Anfibi Belluno, Siamo tutti Animali, Gruppo Ecovolontari, LAC, WWF, Liberi di Volare 2012 e Monumenti Vivi, con la collaborazione di un team tecnico scientifico.

Il progetto prevede la proposta di una modifica al regolamento edilizio dei comuni che preveda piccoli ma significativi accorgimenti per conservare i siti riproduttivi di questi formidabili insettivori ed una proposta di corridoi ecologici per gli anfibi e la fauna minore ed un progetto per la decrescita demografica del piccione. Comprende inoltre un programma di divulgazione per le scuole, per insegnare ai bambini quali animali vivono attorno a noi e quanto importante sia avere un corretto equilibrio tra uomo ed ambiente. Serate informative per la cittadinanza. Webinair per professionisti del settore e corsi con crediti formativi.

Verrà presentato a breve ai comuni del territorio bellunese ma è stato manifestato interesse anche da fuori provincia.

L’idea è partita dalla consapevolezza che l’opera dell’uomo, inconsapevolmente responsabile delle continue limitazione di spazi vitali e di spostamento, sta incessantemente portando al declino delle specie animali che in realtà sono nostri preziosissimi alleati nella lotta contro insetti infestanti. Ristabilire un equilibrio tra uomo e animali può permettere una miglior qualità della vita di tutti attraverso la riduzione di uso di pesticidi che poi ritroviamo nel cibo che portiamo in tavola e nell’aria che respiriamo.
Non dimentichiamo infine la conservazione della memoria e della nostra cultura, chi non ha nel cuore il canto delle rondini e non ha ammirato i voli acrobatici dei rondoni che sfrecciano sopra i tetti delle nostre case?

Share
- Advertisment -

Popolari

Lavoratori artigiani: se la cassa integrazione è pagata dal Fondo FSBA tramite Ebav, va scaricato il CU per fare la dichiarazione dei redditi

Cassa integrazione pagata dal Fondo FSBA tramite Ebav, i lavoratori e le lavoratrici si attrezzino per scaricare la Certificazione Unica necessaria per presentare la...

Dubbi sulle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026

Dopo le fanfare bipartisan che a Milano e Cortina hanno salutato la vittoria, per abbandono delle città concorrenti, per le Olimpiadi invernali del 2026,...

A marzo i consumi elettrici ritornano ai livelli pre-covid. Terna: Fabbisogno mensile in crescita: +2,5% sul 2019 e +15% rispetto al 2020

Roma, 20 aprile 2021 – A marzo, secondo i dati di Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale ad alta e altissima...

Cultura del cibo e del vino. Ais Veneto partner di Ca’ Foscari nel master

Ventuno studenti affronteranno gli scenari del food and wine dopo la pandemia. Obiettivo: far diventare la guida Vinetia uno strumento turistico L'Associazione Italiana Sommelier Veneto...
Share