13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Un progetto per i comuni e le scuole per la tutela di...

Un progetto per i comuni e le scuole per la tutela di rondini, rondoni, balestrucci, pipistrelli, piccioni e anfibi

(foto: Marchesini Etologia)

Un importante progetto per la tutela della biodiversità sul territorio bellunese per tutelare i siti riproduttivi di importanti selvatici insettivori che vivono in ambito urbano, extra urbano, rurale. In particolare quelle specie fortemente minacciate dalla inconsapevole opera dell’uomo, come rondoni, rondini, balestrucci, pipistrelli, anfibi e piccioni.

L’iniziativa è del Gruppo Salvataggio Anfibi Belluno, Siamo tutti Animali, Gruppo Ecovolontari, LAC, WWF, Liberi di Volare 2012 e Monumenti Vivi, con la collaborazione di un team tecnico scientifico.

Il progetto prevede la proposta di una modifica al regolamento edilizio dei comuni che preveda piccoli ma significativi accorgimenti per conservare i siti riproduttivi di questi formidabili insettivori ed una proposta di corridoi ecologici per gli anfibi e la fauna minore ed un progetto per la decrescita demografica del piccione. Comprende inoltre un programma di divulgazione per le scuole, per insegnare ai bambini quali animali vivono attorno a noi e quanto importante sia avere un corretto equilibrio tra uomo ed ambiente. Serate informative per la cittadinanza. Webinair per professionisti del settore e corsi con crediti formativi.

Verrà presentato a breve ai comuni del territorio bellunese ma è stato manifestato interesse anche da fuori provincia.

L’idea è partita dalla consapevolezza che l’opera dell’uomo, inconsapevolmente responsabile delle continue limitazione di spazi vitali e di spostamento, sta incessantemente portando al declino delle specie animali che in realtà sono nostri preziosissimi alleati nella lotta contro insetti infestanti. Ristabilire un equilibrio tra uomo e animali può permettere una miglior qualità della vita di tutti attraverso la riduzione di uso di pesticidi che poi ritroviamo nel cibo che portiamo in tavola e nell’aria che respiriamo.
Non dimentichiamo infine la conservazione della memoria e della nostra cultura, chi non ha nel cuore il canto delle rondini e non ha ammirato i voli acrobatici dei rondoni che sfrecciano sopra i tetti delle nostre case?

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share