13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 16, 2022
Home Cronaca/Politica Visita del ministro Di Maio in Slovenia. De Carlo: "Sottomessi agli anti-italiani"

Visita del ministro Di Maio in Slovenia. De Carlo: “Sottomessi agli anti-italiani”

“Con la visita in Slovenia e i successivi annunci di accordo, il Ministro degli Esteri è riuscito nell’impresa di sottomettere l’intera nazione a uno stato che ha più volte dimostrato la sua anti-italianità”: così il deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, attacca Luigi Di Maio dopo la visita a Lubiana.

“Parliamo di uno stato che punta i fucili contro gli italiani per impedire che mentre fanno sport attraversino i confini, mentre lasciano passare nei loro boschi migliaia di migranti diretti verso l’Italia”, sottolinea De Carlo. “Parliamo di un governo che lo scorso 12 febbraio, in occasione dalla Giornata del Ricordo, ha addirittura attaccato il Presidente della Repubblica che aveva “osato” onorare la memoria dei morti delle foibe. Invece che prendere posizione contro tutto questo, il ministro Di Maio è andato là per fare donazioni e ottenere la riapertura delle frontiere, il che equivale a gravi perdite economiche e turistiche per l’Italia, visto che nell’area il traffico è praticamente a senso unico”.

“In compenso”, continua De Carlo, che ricopre anche l’incarico di coordinatore veneto di FdI “Di Maio non è ancora riuscito a ottenere la riapertura dei confini con l’Austria, che è un bacino importante per il turismo di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Nei giorni scorsi, mentre a Lubiana Di Maio deponeva le armi senza neanche provare a combattere, ci sono stati turisti che dall’Austria per raggiungere Jesolo hanno dovuto passare per la Svizzera così da evitare controlli e blocchi: nonostante la pessima comunicazione internazionale di questo governo, le nostre località sono ancora la meta preferita dai turisti europei, del Nord Europa in particolare.

La nostra economia e il nostro turismo ora quindi hanno bisogno di sostegno, di supporto e di iniziative forti, non di rappresentanti che girano per l’Europa a chinare il capo e a difendere gli interessi degli altri, dimenticando quelli di un’intera nazione”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Festival TrevisoRetrò 2022. Tre giorni di musica e amenità d’altri tempi

Festival TrevisoRetrò 2022. Una rassegna di 3 giorni dedicata a Musica e Amenità d’altri tempi in piazza Santa Maria dei Battuti a Treviso il...

Anziani protagonisti a Ponte nelle Alpi. Musica ed emozioni con le “Note dai Cortivi”

Ponte nelle Alpi, 16 agosto 2022 - Grande successo per l'evento "Divertiti con noi", promosso dall'Associazione "Accanto all'anziano e..." nella sala del Parco Ex...

Primus inter pares. Lettera aperta al presidente dell’Ordine dei Medici dal dottor Filiberto Dal Molin

Al presidente dell’Ordine dei Medici della mia città Presidente, in questo difficile ferragosto sento la necessità di chiedere nuovamente le Sue dimissioni. Lei svolge la Sua funzione,...

Caduta sulla pista di downhill. Altri interventi

Belluno, 15 - 08 - 22  -  Attorno alle 16 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Nevegal, lungo la pista...
Share