13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 9, 2021
Home Cronaca/Politica Revenge porn. Bellunese 28enne rischia da 1 a 6 anni di carcere...

Revenge porn. Bellunese 28enne rischia da 1 a 6 anni di carcere per aver diffuso immagini private a contenuto sessualmente esplicito

Un 28enne bellunese è stato denunciato a conclusione di una attività d’indagine del Nucleo investigativo dei carabinieri di Belluno condotta dal personale dedicato alle violenze di genere, per il reato di Revenge porn.

Si tratta di una nuova fattispecie di reato prevista dal codice rosso (art. 612 ter introdotto dall art. 10 comma 1 della legge 19.7.69) che punisce con la reclusione da uno a sei anni chiunque diffonde immagini o video a contenuto sessualmente esplicito destinati a rimanere privati senza il consenso delle persone rappresentate.

Il giovane, al termine di una relazione sentimentale con una ragazza bellunese, inviava un video con chiari contenuti sessuali. La donna si rivolgeva ai carabinieri che avviavano un’attività di riscontro, procedendo altresì a una perquisizione dell’abitazione del 28enne ove veniva sequestrato materiale informatico. Nel corso della perquisizione, inoltre, venivano rinvenuti 40 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana. Così il giovane veniva denunciato anche per detenzione di sostanza stupefacente (art.73 Dpr 309/1990).

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Comuni e Recovery Plan. Massaro: «Cambiare le regole o non riusciremo a spendere nulla»

Incontro questa mattina tra i vertici dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani e il Ministro alla Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta; al centro del confronto, il Recovery...

Festa della Donna e Sex Work: 120.000 donne non sono tutelate in Italia. Pia Covre: “Nessuna donna è colpevole o vittima perché sex worker”

8 marzo 2021 – In Italia si contano almeno 120.000 sex worker e circa 20 milioni di clienti annui. Solo nella dimensione online Escort...

Lupo. Bortoluzzi: «Presenza sempre più vicina alle case, serve un piano di gestione diverso»

«Per la tutela della piccola agricoltura di montagna, degli hobbisti dell’allevamento e anche in ottica di mantenimento del territorio serve un piano di gestione...

Una maxi coperta ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo per dire no alla violenza sulle donne

L’associazione UP – I Sogni fuori dal cassetto porta sulle Dolomiti “Viva Vittoria”: progetto d’arte relazionale, già sperimentato in numerose piazze italiane, coinvolgerà numerose...
Share