13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 28, 2021
Home Cronaca/Politica Alpago. Ripristini post-Vaia e non solo. Al via interventi pubblici per circa...

Alpago. Ripristini post-Vaia e non solo. Al via interventi pubblici per circa 600 mila euro

Pontile di Poiatte – Alpago

“Dopo quanto portato a termine nelle scorse settimane sulla viabilità frazionale del comune, altri importanti impegni ci attendono nei prossimi mesi – dichiara Floriano De Prà, consigliere delegato ai Lavori pubblici del Comune di Alpago – soprattutto sul fronte dei ripristini post Vaia, la tempesta che ha messo a dura prova anche il nostro territorio. Sperando in condizioni meteorologiche favorevoli, ci adopereremo per portare a termine tutti gli interventi nei tempi previsti, soprattutto in relazione alle vie di comunicazioni secondarie che si trovano ancora in stato di sofferenza o precario utilizzo”.

Settembre vedrà l’inizio del secondo stralcio di interventi sul ponte romano, già oggetto di una prima fase di lavori nel 2014. Come allora, le opere di consolidamento e recupero dell’importante infrastruttura archeologica saranno finanziate dal Gal Prealpi e Dolomiti con risorse derivanti da fondi europei per 107 mila euro.
I prossimi mesi, meteo permettendo, saranno poi decisivi per la predisposizione e l’installazione del pontile attrezzato per la pesca sportiva/amatoriale delle persone diversamente abili a Poiatte, sulle sponde del lago di Santa Croce. L’intervento prevede un costo complessivo di 155 mila euro, 50 mila dei quali derivanti da un contributo della Regione del Veneto.
L’opera verrà realizzata non appena ci saranno le condizioni ambientali favorevoli (tra queste il necessario abbassamento della quota del livello del lago ad opera dell’Enel); nel frattempo sono peraltro già stati realizzati alcuni interventi preparatori.

L’autunno 2019 darà però anche il là ad alcuni lavori di ripristino a seguito degli ingenti danni causati alla fine del mese di ottobre del 2018 dalla tempesta Vaia. Si tratta, complessivamente, di cinque interventi di per un importo complessivo di circa 300 mila euro. I contratti di affidamento delle opere saranno stipulati entro il mese di settembre, mentre i cantieri dovranno concludersi entro la primavera del prossimo anno. Gli interventi prevedono lavori di ripristino e consolidamento della viabilità secondaria su strade vicinali e comunali, gravemente compromesse da Vaia, con gli annessi lavori di raccolta e regimazione delle acque.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...

Italia Polo Challenge. Questa mattina la sfilata in centro Cortina preceduti dai carabinieri a cavallo

Italia Polo Challenge, evento che conferma il polo ‘on snow’ tra gli appuntamenti sportivi più attesi di Cortina d’Ampezzo, prosegue, seppure a porte chiuse,...

Attraversamenti faunistici. De Bon: «Obiettivo sicurezza, per gli automobilisti e per gli animali»

Provincia di Belluno e Veneto Strade sono al lavoro per prevenire gli incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica. Negli ultimi vent'anni infatti sono...

Il saluto al nuovo direttore generale dell’Ulss 1 Maria Grazia Carraro

L’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Belluno dà il benvenuto alla dottoressa Maria Grazia Carraro, che per i prossimi 5 anni sarà...
Share