13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliRecuperato dai carabinieri il crocifisso rubato dalle truppe tedesche per Goering. Zaia:...

Recuperato dai carabinieri il crocifisso rubato dalle truppe tedesche per Goering. Zaia: “Grazie ai militari dell’Arma che garantiscono la nostra sicurezza e difendono il patrimonio artistico”

Adolf Hitler e Hermann Goering, nel 1940

Venezia, 29 maggio 2019  –  “Di fronte al successo di una simile operazione investigativa, minuziosa e precisa, posso solo inviare il mio più sentito ringraziamento, anche a nome di tutti i Veneti e dei Veneziani in particolare, ai carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale per aver restituito a Venezia questo simbolo della Fede, della storia e della cultura dei Veneti”.

Esprime tutta la sua soddisfazione il presidente della Regione del Veneto per il ritorno sull’altare della Chiesa di San Simon nel capoluogo regionale del pregiato crocifisso del XIV secolo, sottratto durante la seconda guerra mondiale dalle truppe tedesche e recuperato grazie ad una brillante indagine internazionale dal nucleo specializzato dell’Arma.

“Uomini in divisa lo avevano sottratto con sfregio per farne omaggio a un folle gerarca nazista come Goering – aggiunge il Governatore – oggi altri uomini in divisa, ma a noi familiari e cari, sono riusciti a ritrovarlo in Germania per riportarlo nella sua collocazione di secoli dove potrà essere nuovamente venerato dai fedeli e ammirato da tutti gli appassionati d’arte e i visitatori che ogni giorno arrivano a Venezia. Non possiamo che provare ammirazione per i Carabinieri che non solo ogni giorno, insieme alle altre forze dell’ordine, garantiscono la sicurezza del nostro territorio dalla prepotenza dei delinquenti di oggi ma anche sono professionalmente specializzati per sanare i danni causati al nostro straordinario patrimonio culturale dalle efferatezze di ieri”.

Hermann Goering (Rosenheim, 12 gennaio 1893 – Norimberga, 15 ottobre 1946) Pilota da caccia durante la prima guerra mondiale, diventa luogotenente di Adolf Hitler. Generale e criminale di guerra, viene condannato a morte dal Tribunale di Norimberga, ma si suicida in cella prima dell’esecuzione. La collezione Goering di opere d’arte era composta da un bottino di almeno 1.300 quadri, 250 sculture e 168 arazzi. Alcune opere sono state restituite ai loro proprietari ebrei, altre rivendute e parecchie di esse sono andate perse.

- Advertisment -

Popolari