13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Cronaca/Politica Collegamento Comelico - Val Pusteria. Sernagiotto: "Basta con l'accanimento contro un'opera fondamentale....

Collegamento Comelico – Val Pusteria. Sernagiotto: “Basta con l’accanimento contro un’opera fondamentale. Informerò nuovamente le istituzioni europee. La politica faccia massa critica”

Remo Sernagiotto, europarlamentare

“Le continue entrate a gamba tesa delle Associazioni ambientaliste nella vicenda del collegamento sciistico con la Val Pusteria sono dannose soprattutto in un momento così delicato. Si ascolti il territorio, i suoi amministratori, i suoi operatori: sono loro i veri difensori della montagna. Anche per questo, la politica, a tutti i livelli istituzionali, deve fare massa critica, oggi più che mai”.

Queste le parole dell’europarlamentare del Gruppo Conservatori e Riformisti-Fratelli d’Italia (ECR-FdI) Remo Sernagiotto alla luce della lettera che sei associazioni ambientaliste hanno inviato nelle scorse ore al Ministro per i Beni Culturali esprimendo l’ennesimo veto sul collegamento sciistico Val Pusteria-Comelico, operazione che ha già i finanziamenti per poter partire.

“La libertà di opinione è sacra e le Associazioni ambientaliste esprimono legittimamente il loro pensiero, ma non comprendo l’accanimento nei confronti di un comprensorio che chiede soltanto un’occasione di sviluppo, un’opportunità di rilancio turistico serio e quindi occupazionale. Per quanto di mia competenza, aggiornerò le Istituzioni europee su quello che sta succedendo in Comelico. In un momento, come questo, la politica che vuole fare il bene concreto del territorio deve allearsi e respingere l’eterno fronte del no. Io sto con i Comuni del Comelico, la Provincia, la Regione, i cittadini e le categorie e chiederò anche all’Europa di pronunciarsi su un collegamento che ha ricadute positive su tutto l’arco alpino”, la conclusione di Sernagiotto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Crac banche. I truffati, buoni clienti per il business di avvocati ed associazioni valutabile in 87 milioni di euro

Davvero bravi i veneti, hanno regalato allo stato più di 1 miliardo di € non impegnabili soprattutto a causa dei “paletti” della legge 145/2018. Come...

Contrattazione sociale in provincia di Belluno: le Linee Guida per il 2021 di Cgil-Cisl-Uil

Lotta alla povertà e alla disuguaglianza sociale, politiche concrete in favore di anziani e giovani, nuove infrastrutture sanitarie per combattere la diffusione del Covid-19....

Nominati da Zaia i nuovi direttori generali della sanità veneta

Venezia, 26 febbraio 2021 - Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha nominato oggi i nuovi direttori generali delle nove Ullss, delle due Aziende ospedaliere...

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai di Ponte nelle Alpi. De Bon: «Nessun rischio per l’uomo. Ma gli animali domestici vanno custoditi adeguatamente»

I tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato questa mattina il sindaco di Ponte nelle Alpi, per analizzare la...
Share