13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Pausa Caffè Sabato Convegno dell'Ulss n.1  sul trauma grave presso la Sala Giovanni XXIII 

Sabato Convegno dell’Ulss n.1  sul trauma grave presso la Sala Giovanni XXIII 

Sabato 24 settembre si terrà a Belluno presso la sala Giovanni XXIII il convegno dal titolo “Il trauma grave: fra centri spoke e centri hub” organizzato dall’ULSS 1.
I centri spoke sono ospedali con differenti livelli di competenza ma che mancano delle possibilità di effettuare alcuni trattamenti altamente specialistici disponibili invece nei centri hub, necessari nella corretta gestione di pazienti ad alto livello di complessità, come sono in alcuni casi i traumatizzati gravi. Ovviamente la centralizzazione di tutti i traumi indistintamente andrebbe oltre le capacità recettive dei centri hub. Il centro spoke ha quindi il ruolo cruciale, oltre al trattamento immediato del paziente e alla definizione della diagnosi, di decidere, insieme alla Centrale Operativa del 118, chi debba essere trasferito subito, chi sorvegliato per eventuale trasferimento in caso di evoluzione, chi invece può essere con tranquillità ricoverato nelle proprie strutture.
ospedale-belluno

Gli ospedali della ULSS 1 sono centri spoke, ma nel caso dell’ospedale di Belluno hanno una funzione ibrida, essendo riferimento per altri ospedali della zona. I traumi nel nostro territorio non sono rari: la terapia intensiva dell’ospedale di Belluno nel 2015 ha ricoverato 101 pazienti traumatizzati, il 22.8% di tutti i ricoveri. I dati del Gruppo Italiani per la Valutazione degli Interventi in terapia Intensiva (GiViTI) dell’Istituto Mario Negri, cui la terapia intensiva di Belluno aderisce dal 2003, indicano che il reparto si colloca perfettamente nella media nazionale in termini di sopravvivenza dei pazienti (complessi modelli matematici tengono conto della diversa gravità dei pazienti nel calcolare la sopravvivenza che ci si attende).

L’oggetto del convegno è quindi di grande interesse per la nostra comunità, considerata anche l’attenzione della Regione del Veneto riguardo all’organizzazione del trauma (Istituzione della Rete regionale per il Trauma. Piano Socio Sanitario Regionale (PSSR) 2012-2016. Deliberazione n. 29/CR del 26 aprile 2016).
I relatori del convegno sono rianimatori, chirurghi, radiologi interventisti, ortopedici, fra i maggiori esperti a livello nazionale del trauma grave.
Il convegno è indirizzato a medici, infermieri e a tutto il personale occupato nella gestione dell’emergenza sul territorio.

Share
- Advertisment -

Popolari

Lavoratori artigiani: se la cassa integrazione è pagata dal Fondo FSBA tramite Ebav, va scaricato il CU per fare la dichiarazione dei redditi

Cassa integrazione pagata dal Fondo FSBA tramite Ebav, i lavoratori e le lavoratrici si attrezzino per scaricare la Certificazione Unica necessaria per presentare la...

Dubbi sulle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026

Dopo le fanfare bipartisan che a Milano e Cortina hanno salutato la vittoria, per abbandono delle città concorrenti, per le Olimpiadi invernali del 2026,...

A marzo i consumi elettrici ritornano ai livelli pre-covid. Terna: Fabbisogno mensile in crescita: +2,5% sul 2019 e +15% rispetto al 2020

Roma, 20 aprile 2021 – A marzo, secondo i dati di Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale ad alta e altissima...

Cultura del cibo e del vino. Ais Veneto partner di Ca’ Foscari nel master

Ventuno studenti affronteranno gli scenari del food and wine dopo la pandemia. Obiettivo: far diventare la guida Vinetia uno strumento turistico L'Associazione Italiana Sommelier Veneto...
Share