13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Sospirolo tra leggende e misteri. Ecco i vincitori del concorso letterario

Sospirolo tra leggende e misteri. Ecco i vincitori del concorso letterario

Partecipata ed emozionante la premiazione concorso letterario “Sospirolo tra leggende e misteri” indetto dalla Pro loco “Monti del Sole” e dal Comune di Sospirolo, giunto ormai alla sesta edizione. 

Sospirolo tutti i vincitoriDomenica al Centro civico sospirolese sono stati premiati i racconti di Eleonora Vecellio Bacco per la categoria “giovani”, di Valentina Durante per gli “adulti” e di Silvano Salvi per la nuova sezione “racconto fotografico”.

Il concorso aveva per tema le storie dei santi, non necessariamente pertinenti al territorio di Sospirolo, pur trovando spunto nella traccia proposta da una leggenda tutta locale legata al vescovo Salvatore. Il premio era abbinato alla manifestazione “Veneto, Spettacoli di Mistero” promossa da Regione e Unpli Veneto.

Il lavoro vincitore di Eleonora Vecellio Bacco di Auronzo di Cadore s’intitola “La Madonna di Loreto” ed è dedicato alla santa cui è intitolata la chiesetta di Lozzo. Valentina Durante di Montebelluna in “Lettera di addio” ha invece descritto le toccanti vicende di Santa Augusta di Serravalle. Silvano Salvi di Ponzano Veneto ha dedicato il proprio lavoro al territorio di Feltre in “Notte al santuario dei Santi Vittore e Corona”.

Cinque i segnalati dalla giuria: “S. Colomban: la schena dura e l’ beco san” di Alessia Zandegiacomo De Lugan di Auronzo per la sezione “giovani”; quattro testi tra gli adulti: “Le aquile di San Biagio” di Giorgio Sembenini di Pastrengo, “In un vecchio baule” di Virginia Caneve di Cadola di Ponte nelle Alpi (dedicato a san Martino), “Dino Della Santa” di Giovanni Larese di Belluno (santa Rita), “L’uomo del fiume” di Maria Elisabetta De Gerone di Calalzo di Cadore (san Cristoforo). La giuria era composta dal presidente Gianluigi “Gianni” Secco, noto ricercatore ed etnomusicologo, e da Alba Barattin, presidente della biblioteca civica di Sospirolo, Rosetta Girotto Cannarella, insegnante e consigliere del Circolo cultura e stampa bellunese, Andrea Dassie, insegnante e giornalista, Elia Moro, giovane studente sospirolese; segretario non votante Federico Brancaleone. Alla cerimonia sono seguite le letture dei testi vincitori da parte di Cristina Gianni accompagnata dal flauto di Candida Capraro.

Il concorso ha visto il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Belluno, Comitato Pro loco Unpli Veneto, associazione culturale “Il Veses”, latteria sociale di Camolino, Unione montana Valbelluna; hanno collaborato Formiche Rosse con il ristorante Rosolin e Gruppo Alpini Sospirolo.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share