13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica Fondi di confine. Approvata la road-map per i progetti strategici.  1,5 milioni per...

Fondi di confine. Approvata la road-map per i progetti strategici.  1,5 milioni per San Vito di Cadore

Roger De Menech, deputato Pd
Roger De Menech, deputato Pd

Il Comitato paritetico per la gestione dei fondi di confine ha approvato lunedì la road-map dei progetti strategici. Il percorso prevede il coinvolgimento attivo delle Province di Belluno, Sondrio, Verona, Vicenza e Brescia, chiamate ad avviare nei rispettivi territori, in accordo con le Regioni di appartenenza, il processo di concertazione territoriale finalizzato alla definizione della “Proposta di Programma dei progetti strategici” relative al territorio di competenza.

Entro 30 giorni gli enti dovranno presentare al Comitato la proposta di programma i cui obiettivi generali dovranno comprendere la valorizzazione territoriale, lo sviluppo economico e sociale, l’integrazione e la coesione. Il documento di presentazione del programma prevede l’indicazione dei progetti da realizzare con tempi, costi e risultati attesi. Le proposte di programma possono estendersi fino al 2018 e potranno essere oggetto di revisione annuale, biennale o triennale. Il Comitato avrà poi 45 giorni per valutare le proposte e procedere all’approvazione o alla richiesta di modifiche e integrazioni.

«L’approvazione della road-map», sottolinea il presidente del Comitato paritetico Roger De Menech, «ci proietta in una fase del tutto nuova nella gestione del fondo. Le risorse disponibili sono 55,6 milioni l’anno e saranno utilizzate per la crescita economica, per l’occupazione e per ridurre il deficit dei territori nei confronti delle province autonome».

Nella medesima seduta, il Comitato ha approvato all’unanimità la proposta del presidente De Menech e della Provincia di Belluno di finanziare in via urgente come progetto strategico la concessione di indennizzo alle attività produttive turistiche del Comune di San Vito di Cadore che hanno subito danni nel corso degli eventi alluvionali e franosi del 4 agosto 2015. Per gli interventi è stato previsto un contributo pari a Euro 1.500.000,00. L’azione si svilupperà mediante la pubblicazione di un bando pubblico rivolto alle attività produttive turistiche situate nel Comune che hanno subito danni nel corso degli eventi alluvionali e franosi.

La Provincia di Belluno al momento della presentazione della “Proposta di Programma dei progetti strategici”, prevista dalla road-map, dovrà ricomprendere il progetto di indennizzo di San Vito di Cadore.

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share