13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Cronaca/Politica Calamità: dal governo fondi per privati e imprese. De Menech: «Per la prima...

Calamità: dal governo fondi per privati e imprese. De Menech: «Per la prima volta lo Stato prevede il ristoro per danni causati da eventi atmosferici eccezionali. Finora era riservato solo alle zone colpite da terremoto»

Roger De Menech, deputato Pd
Roger De Menech, deputato Pd

Imprese e cittadini che hanno subito danni a causa di calamità naturali nel periodo 2013-2015 potranno beneficiare di rimborsi. Con la legge di Stabilità 2016, il governo ha fatto proprie le mozioni approvate dal Parlamento – in particolare quella del Partito democratico – e ha stanziato i fondi a favore delle aziende e dei privati colpiti da eventi eccezionali negli ultimi tre anni.

«E’ la prima volta che lo Stato si dota di una norma per ristorare i patrimoni privati e le attività economiche e produttive danneggiate da eventi atmosferici eccezionali», riferisce il segretario regionale del Pd, Roger De Menech. «Finora i rimborsi erano riservate esclusivamente alle aree colpite da terremoti. La norma è ancora in via di definizione e quindi suscettibile di qualche piccola variazione, ma il suo impianto e il rispettivo valore rimarrà invariato».

In Veneto rientrano di sicuro nelle previsioni del governo i soggetti colpiti la scorsa estate dal tornado nella Riviera del Brenta e, più di recente, chi ha subito danni a causa delle frane e alluvioni in Cadore.

«Per esempio, potranno beneficiare di questa misura», spiega De Menech, «la società dell’impianto di risalita distrutto da una frana a San Vito di Cadore il 4 agosto scorso, i proprietari delle case danneggiate dal tornado in provincia di Venezia l’8 luglio, le persone la cui automobile è stata distrutta da un’alluvione e le aziende che hanno subito danni a beni strumentali».

Avranno diritto ad accedere ai fondi imprese e privati dei Comuni delle zone dichiarate ufficialmente in stato di emergenza o calamità naturale. Sarà compito della Protezione Civile fare la ricognizione e la valutazione dei danni. Sulla base di alcuni criteri nazionali la percentuale di rimborso sarà deliberata dal Consiglio dei Ministri. Seguendo questo iter, già dalla prossima primavera i fondi potranno essere messi a disposizione.

Share
- Advertisment -

Popolari

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...

Caso Zingaretti. Per il momento non serve Grillo. Il Pd accetti le dimissioni del segretario e vada a congresso * di Enzo De Biasi

Sentita l’ultima uscita di Beppe Grillo, già iscrittosi al PD ma rifiutato anni fa da Piero Fassino, che si propone quale potenziale segretario nazionale...

WinteRace 2021: Al via la seconda e ultima giornata di gara

Cortina d’Ampezzo, 6 marzo 2021: È partita questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia la seconda e ultima tappa della WinteRace. Una giornata...
Share