13.9 C
Belluno
giovedì, Marzo 4, 2021
Home Cronaca/Politica Giunta regionale, Zaia ridefinisce le deleghe: Bottacin -2 +1 perde la legge...

Giunta regionale, Zaia ridefinisce le deleghe: Bottacin -2 +1 perde la legge speciale per Venezia, riconversione del polo industriale di Porto Marghera e Bonifica e acquisisce il coordinamento del piano straordinario di alienazione degli immobili e delle partecipazioni regionali

Giunta regionale del Veneto
Giunta regionale del Veneto

A tre mesi dall’inizio della nuova legislatura il presidente della Giunta regionale Luca Zaia ha provveduto a una rimessa a punto delle deleghe alla squadra di governo di palazzo Balbi. Nel ringraziare i dieci assessori per il lavoro di avvio, impostato e sinora svolto “con efficienza, tempestività e spirito di coesione”, il presidente ha motivato l’aggiustamento nell’assegnazione degli incarichi con la necessità di “affinare la capacità di azione della squadra, dare ulteriore spinta al lavoro amministrativo e all’efficienza operativa della Giunta, valorizzando al massimo le competenze di ognuno, nell’interesse esclusivo dei veneti”.

In base ai nuovi incarichi assegnati, Giampaolo Bottacin, assessore all’Ambiente e alla Protezione civile, assume ora anche il coordinamento del piano straordinario di alienazione degli immobili e delle partecipazioni regionali; Federico Caner aggiunge alle deleghe alla programmazione, al turismo e ai fondi Ue anche quella ai programmi transnazionali Italia-Croazia; Elena Donazzan (politiche per l’istruzione, la formazione e il lavoro) seguirà anche i rapporti con l’Università e gli enti di ricerca e si occuperà inoltre degli accordi di programma con il Ministero per lo sviluppo economico. Deleghe più pesanti anche per Manuela Lanzarin (servizi sociali) che diventa titolare anche delle politiche per la non autosufficienza e per l’edilizia residenziale pubblica, oltre a quelle per la famiglia e l’infanzia, i flussi migratori, i veneti nel mondo e le minoranze linguistiche. Nel pacchetto delle competenze dell’assessore Roberto Marcato (Sviluppo economico) entra ora anche la legge speciale per Venezia e la riconversione del polo industriale di Porto Marghera (inizialmente affidate a Bottacin) e lo sviluppo della banda larga. Infine Elisa De Berti, assessore alle Infrastrutture, ha ora la competenza anche sulle Intese Programmatiche d’Area (programmi di sviluppo locale) e Giuseppe Pan, assessore all’agricoltura, caccia e pesca, si occuperà anche di bonifica, materia inizialmente assegnata al collega Bottacin.

Share
- Advertisment -

Popolari

8 marzo, Giornata internazionale della Donna. La Cisl ricorda due grandi donne: Tina Anselmi e Tina Merlin

Venerdì 12 marzo alle 18 va in scena sul sito e sui canali social della Cisl Belluno Treviso lo spettacolo online “Alla radice del...

Premio Giorgio Lago, nuovi talenti del giornalismo 2021

Gli studenti delle ultime classi dei licei del Veneto sono invitati a realizzare un articolo indagando il ruolo della cultura nella società di oggi,...

Sabato il gazebo in Piazza dei Martiri per la legge antifascista “Stazzema”

Sarà presente in Piazza dei Martiri dalle 9.00 alle 13.00 di sabato 6 e di sabato 13 marzo nello spazio tra i due bar...

4500 euro dalle Pro Loco bellunesi all’Ulss Dolomiti

La pandemia da Covid -19 ha costretto nell’anno appena trascorso tutte le Pro loco Bellunesi a modificare, o in diversi casi annullare, gli eventi...
Share