13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 19, 2024
HomeLettere OpinioniLa Clivet licenzia il delegato Fiom-Cgil. Zuccolotto: "Pretestuose e illegittime le motivazioni,...

La Clivet licenzia il delegato Fiom-Cgil. Zuccolotto: “Pretestuose e illegittime le motivazioni, abbiamo già dato mandato ai legali per la tutela dell’Organizzazione e del lavoratore”

Luca Zuccolotto
Luca Zuccolotto

“Giudico questa decisione molto grave e senza precedenti nella storia sindacale di questa Provincia, che mette in discussione le libertà sindacali sancite dal CCNL, dalle Leggi e dallo Statuto dei Lavoratori”. Lo afferma il segretario generale della Fiom-Cgil di Belluno Luca Zuccolotto in relazione al licenziamento del delegato sindacale Fiom-Cgil Giorgio Pellencin dipendente della Clivet spa.

“La Fiom-Cgil respinge il licenziamento del delegato Fiom Pellencin Giorgio – prosegue Zuccolotto –  ritiene pretestuose e illegittime le motivazioni adottate dall’azienda per licenziare il lavoratore, e a tal fine ha già dato mandato ai propri legali per la tutela dell’Organizzazione e del lavoratore colpito dal provvedimento di licenziamento”.

La Clivet spa, azienda di Villapaiera (Feltre) aveva raccolto un vero e proprio dossier tramite un investigatore privato sul delegato Fiom, nonché rappresentante delle Rsu Pellencin. Ne era derivata prima la sospensione e poi il licenziamento. La questione finirà sul tavolo del giudice del lavoro che dovrà stabilire se vi sono state delle violazioni all’art.28 “repressione della condotta antisindacale” dello Statuto dei lavoratori, che tutela l’esercizio della libertà e dell’attività sindacale.

- Advertisment -

Popolari