13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiAperitivo bibliotecario con Andrea Alpago. Venerdì in Biblioteca di Belluno

Aperitivo bibliotecario con Andrea Alpago. Venerdì in Biblioteca di Belluno

 

Marco Perale
Marco Perale

Marco Perale, giornalista e storico bellunese,  sarà il relatore del prossimo “Aperitivo bibliotecario”, che si svolgerà presso la sede della Biblioteca civica di Belluno venerdì 23 maggio alle h. 19.15. L’ingresso è libero e, successivamente, grazie alla collaborazione dell’Enoteca Mazzini, sarà offerto anche un brindisi ai partecipanti all’evento.

Andrea Alpago (Belluno 1450 – Padova 1521) è uno di quei personaggi chiave della cultura occidentale, tanto importanti quanto poco noti, che hanno saputo restituire ed offrire alla cultura del loro tempo strumenti indispensabili, che hanno modificato ed allargato il pensiero umanistico.  Così fece Urbano Bolzanio con la sua Grammatica greca pubblicata con Aldo Manuzio nel 1497, un testo su cui si formarono tutti i grandi del Cinquecento europeo.

Analogo il caso di Andrea Alpago.  Il suo contributo fu la revisione e la correzione del Canone di Avicenna, che per il tramite del mondo arabo aveva salvato la tradizione medica classica, ma nei secoli  il testo originale aveva subito traduzioni e trascrizioni che ne avevano spesso fatto perdere il senso stesso.   I lunghi anni passati in Siria e l’esercizio della professione medica gli avevano dato gli strumenti necessari per rivedere e finalmente correggere un testo che avrebbe fornito la base per gli studi di medicina dell’età moderna.

Ma Andrea Alpago è solo la punta di diamante di una serie di intelletuali bellunesi che nella macchina amministrativa, politica e militare dell’impero veneziano trovarono a loro volta occasioni per affacciarsi all’Oriente, come Zaccaria Pagani che lasciò una serie di testi stesi mentre era al seguito di funzionari veneziani impegnati col mondo arabo, o come Giovanni Battista Castrodardo, che tra i primi tradusse e pubblicò “l’Alcorano di Macometto”. 

In Biblioteca Civica a Belluno sono ancora molte le tracce che consentono di seguire i sentieri aperti 500 anni fa da questi straordinari intellettuali.

Info: tel. 0437948093. Info: biblioteca@comune.belluno.it

 

- Advertisment -

Popolari