13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 13, 2021
Home Cronaca/Politica Deon scrive a Cappellaro. Lettera aperta dal presidente di Confartigianato imprese Belluno...

Deon scrive a Cappellaro. Lettera aperta dal presidente di Confartigianato imprese Belluno al presidente di Confindustria Belluno Dolomiti

Giacomo Deon
Giacomo Deon

Caro Presidente, la tempestività del tuo comunicato al termine della 1^ Conferenza nazionale di Confartigianato sulla montagna denota un’urgenza che apprezzo, ma che ritengo fuori luogo per i motivi che di seguito vorrei illustrare.

Ribadisco il mio apprezzamento per il richiamo alla concretezza da parte di Confindustria che invito alla manifestazione di protesta che Confartigianato, tramite Rete Imprese Italia, ha indetto nel prossimo 18 febbraio a Roma.

Una stretta azione di monitoraggio e controllo di tutti quei provvedimenti che si muovono attorno agli interessi del territorio bellunese e che non si sono ancora concretizzati, ci trova assolutamente d’accordo. Ne beneficerà anche l’informazione.

Ci sfuggono però i motivi della tua stizza nei confronti del Ministro Zanonato: con il dictat “basta annunci” e l’espressione “ennesima boutade”.

Caro Cappellaro, mi spiace che non eri presenti alla nostra Conferenza nazionale sulla montagna perché avresti potuto fare le tue precisazioni, avendo peraltro molto più spazio a disposizione, con la possibilità di riferirti direttamente al Ministro Zanonato, dandoci magari ulteriori spunti di riflessione.

La tua assenza purtroppo non ci ha consentito di poter fare squadra nonostante i nostri ripetuti inviti.

Gian Domenico Cappellaro presidente Confindustria Belluno Dolomiti
Gian Domenico Cappellaro presidente Confindustria Belluno Dolomiti

Nella sostanza, caro Presidente, siamo d’accordo con te. Ma non vorrei che tu pensassi che Confartigianato non è altrettanto attenta a dare riscontro a tutto ciò che resta una promessa della politica e non solo di un Ministro.

Anche nei prossimi appuntamenti elettorali, con le Amministrative, le Europee e nel caso le Politiche, che potrebbero essere imminenti dopo la definizione della legge elettorale, la nostra Organizzazione chiederà conto alla Politica, stanne certo.

Nello specifico, anche per quanto riguarda il nostro territorio faremo partire il conto alla rovescia sulla “specificità bellunese” in attuazione dell’articolo 15 dello Statuto della Regione Veneto, verso quell’orizzonte di maggior autonomia per il nostro territorio che ci è stato promesso nel prossimo mese di maggio, dopo l’esito della Conferenza dei capigruppo in Consiglio Regionale del Veneto lo scorso 14 gennaio scorso.

C’è poi il disegno di legge del Ministro Delrio sul riordino delle Province, un provvedimento che verrà approvato anche prima dell’avvento della primavera.

Ci sono poi i fondi strutturali della Comunità Europea sui quale ci siamo soffermati lungamente durante i due giorni della nostra Conferenza nazionale sulla montagna, il cui programma è già partito e che ha come orizzonte temporale il 2020.

Concretezza, dunque, senza collateralismi e con il gusto della verità per il bene del nostro territorio.

Sta di fatto, caro Cappellaro, che ci sembra una caduta di stile dire ad un Ministro della Repubblica che ha fatto una “boutade”. Ci sembra offensivo nei confronti di un ospite che rappresenta le istituzioni dire che parla “per accontentare la platea”. E anche la platea avrebbe qualcosa da dire. Non credi ?

Se il Ministro Zanonato ha preso degli impegni alla nostra Conferenza gli diamo credito non perché ci basta il contentino ma perché non perdiamo la speranza di poter concorrere ad un risultato in questa situazione burrascosa che attraversa tutto il mondo della politica. Cogliere le occasioni, caro Cappellaro, significa esercitare l’arte del possibile, rilanciando, nonostante tutto, il nostro impegno, per un risultato che non è di Confartigianato ma a beneficio del territorio Bellunese.

Apostrofare, come fai tu, mette sulla difensiva l’interlocutore e non giova al risultato atteso.

Non sarò certo io, ad ogni buon conto, a dirti come ti devi comportare, ma mi sta solo a cuore dirti che oltre al Ministro Zanonato anche nei confronti di Confindustria Belluno Dolomiti saremo vigili e rigorosi.

Belluno, 22 gennaio 2014

 

Giacomo Deon

Presidente Confartigianato Imprese Belluno

 

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Gara del gas. Indagato un sindaco e due amministratori di Bim Infrastrutture per turbativa d’asta

Belluno, 13 aprile 2021 - Con la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari sono terminate le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia...

Snow bike spring break 2021 in Nevegal di Alvaro Dal Farra

E' arrivata l'ultima neve di primavera e dunque non è ancora arrivato il momento di mettere in garage la snow-bike. Recentemente Alvaro Dal Farra...

Il Movimento Veneto che Vogliamo partecipa al presidio dei lavoratori Acc di fronte alla Prefettura

"Da tempo, come coordinamento bellunese de "Il Veneto che Vogliamo" insieme alla nostra consigliera regionale Elena Ostanel, seguiamo con una certa apprensione le crisi...

Operaio al lavoro sull’acquedotto in Val de Piero colpito da una scarica di sassi

Sedico (BL), 13 - 04 - 21 - Attorno alle 9.50 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un incidente accaduto all'interno...
Share