13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Prima Pagina Ciak! Caccia al falso. Scade il 31 maggio il termine per la...

Ciak! Caccia al falso. Scade il 31 maggio il termine per la presentazione dei filmati sulla contraffazione

regione-venetoAndranno presentati entro il 31 maggio prossimo i videoclip sulla tutela dei consumatori e sulla lotta ai prodotti contraffatti e sui disservizi, che intendono partecipare con concorso “CIAK! CACCIA AL FALSO”, promosso dalla Regione in collaborazione con le associazioni dei consumatori operanti nel territorio regionale e con Unioncamere del Veneto.

“L’iniziativa è rivolta a gli Istituti scolastici del Veneto, statali e paritari, di ogni ordine e grado – ricorda l’assessore alla tutela del consumatore Franco Manzato – e a tutti i residenti nella Regione del Veneto, maggiorenni, con età massima di 35 anni. L’obiettivo è di diffondere nelle giovani generazioni la conoscenza e la coscienza dei diritti e degli interessi dei consumatori e degli utenti, sensibilizzando inoltre i giovani sui rischi di frodi, falsificazioni e sofisticazioni”.

Due le categorie del concorso “scuole” e “giovani”. Ai primi classificati di ciascuna categoria andranno 6.500 euro, ai secondi 3.000 euro, ai terzi 2.000 euro ed agli altri sei selezionati, un rimborso di 500 euro. I filmati pervenuti saranno inseriti nel sito http://www.venetoconsumatori.it e la selezione dei dieci finalisti sarà fatta dagli stessi utenti del web, mentre i vincitori saranno indicati tra questi da una apposita commissione Regione – consumatori.

Il testo completo del bando è reperibile alla PAGINA WEB

I concorrenti dovranno far pervenire due esemplari del filmato realizzato, unitamente alla domanda di partecipazione comprensiva della Dichiarazione dell’osservanza del Bando utilizzando i modelli allegati al Bando stesso, tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a: Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/D, 30175 Marghera – VENEZIA, indicando: Partecipazione Concorso “Ciak! Caccia al Falso -2013”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share