13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cronaca/Politica Ordigni bellici: appello del questore alla popolazione

Ordigni bellici: appello del questore alla popolazione

 Sono passati oramai 70 anni dalla II^ Guerra mondiale, ma i residuati bellici ancora presenti nel territorio possono causare infortuni alla popolazione per l’accidentale deflagrazione, come è successo recentemente.

Per questo motivo il questore di Belluno Attilio Ingrassia fa appello alla cittadinanza di non rimuovere i residuati bellici rinvenuti e di comunicare alle forze di polizia eventuali rinvenimenti di esplosivi o armi di cui abbia conoscenza, al fine di prevenire ulteriori eventi dannosi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ancora bloccato l’appalto della galleria Pala Rossa tra Primiero e il Feltrino

La Comunità di Primiero e i Comuni del territorio scrivono alla Regione Veneto, alla Provincia di Trento, alla Provincia di Belluno e agli Enti...

Campi fotovoltaici sulle discariche dismesse. L’idea green di Legambiente favorita anche dal Recovery Fund

Cosa si potrebbe fare sulle superfici, teoricamente inutilizzabili, delle discariche sature, come ad esempio quella di Belluno in località Cordele, in via del Boscon,...

Vaccino anti covid. Settimana riservata alle seconde dosi

La Pfizer ha comunicato che, per il potenziamento della produzione di vaccini anti covid, lo stabilimento di Puurs in Belgio non riesce a consegnare...

Covid. Il direttore generale Ulss scrive alla Provincia. Padrin: «Intravvediamo la luce in fondo al tunnel. Ma vietato abbassare la guardia»

Belluno, 18 gennaio 2021 - Questa mattina il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha ricevuto una lettera dal direttore generale dell'Ulss 1 Dolomiti Adriano...
Share