13.9 C
Belluno
mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home Cronaca/Politica Softair, giocare a fare la guerra con armi inerti: la Questura stabilisce...

Softair, giocare a fare la guerra con armi inerti: la Questura stabilisce le regole

Questura di Belluno

Al fine di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica in ambito provinciale e per non creare falsi allarmi tra la popolazione e, con lo scopo di uniformare l’attività di gioco con l’utilizzo di “SOFT-AIR”, il Questore di Belluno ha emanato precise disposizioni per chiunque intenda promuovere manifestazioni a carattere ludico con l’utilizzo di strumenti denominati Soft Air.

In particolare, deve essere data comunicazione scritta, almeno tre giorni prima della data prefissata dello svolgimento della suddetta attività, all’Ufficio di Gabinetto della Questura, tramite posta o a mezzo fax al nr.0437/945594. In tale avviso devono essere espresse le generalità del promotore, il giorno e l’ora della manifestazione, il luogo, con riferimento al Comune, entro i cui confini rientrino i terreni utilizzati. Alla comunicazione devono essere allegate: 1) copia dello statuto dell’associazione e l’elenco degli associati; 2) copia della cartografia dell’area interessata sulla quale andrà delineata in rosso la zona dei giochi; 3) la dichiarazione di concessione dell’area in questione da parte degli aventi diritto (di cui dovranno essere indicati tutti i dati anagrafici) per l’utilizzo del campo di gioco.

Dovranno, inoltre, essere osservate le seguenti prescrizioni:

1) la zona deputata a tale attività deve essere segnalata con vistosi cartelli che indichino in maniera inequivocabile la reale natura del gioco in corso, in modo da evitare di procurare allarme nella cittadinanza;

2) i partecipanti  non devono indossare divise o fregi in uso alle forze armate o di polizia, nazionali o estere;

3) gli stessi non devono portare o armi o strumenti da punta o da taglio atti ad offendere o altri strumenti atti ad offendere;

4) devono essere utilizzati soltanto “strumenti soft air” provvisti di tappo e con potenza di tiro non superiore a 1 joule, non classificati fra le armi di cui agli artt. 1 e 2 della legge 18 aprile 1975, n. 110, e potranno essere utilizzati come munizioni soltanto pallini in plastica e di colore vivo, inerti e non idonei a contenere altre sostanze o materiali, quali vernici.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rc auto: a Belluno prezzi in calo del 5%

  il nuovo anno si apre con una brutta notizia per quasi 57.000 automobilisti veneti; tanti sono gli automobilisti che, secondo l'analisi di Facile.it, avendo nel 2020...

Ulss Dolomiti. Rallentamento epidemico. Da sabato 23 gennaio via alla nuova organizzazione dei drive-in tamponi per l’area di Belluno

Il rallentamento epidemico registrato nelle ultime settimane comporta una minor richiesta di esecuzione tamponi che consente una rimodulazione di orario. Per quanto attiene la logistica,...

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...
Share