13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 18, 2021
Home Prima Pagina Previsioni meteo della Regione Veneto

Previsioni meteo della Regione Veneto

Martedì 27 novembre: precipitazioni più diffuse e abbondanti sulle zone prealpine, la fascia pedemontana e la pianura nord-orientale. Limite della neve intorno ai 1700/1900 m, localmente un po’ più in basso sulle Dolomiti.

Mercoledì 28 novembre: precipitazioni diffuse, anche consistenti soprattutto nella seconda parte della giornata. Le precipitazioni più abbondanti interesseranno le Prealpi, le Dolomiti meridionali, la fascia pedemontana e la pianura nord-orientale. Limite della neve intorno a 1600/1900 m.

Tipologia di fenomeni: precipitazioni estese e persistenti anche molto abbondanti su zone montane e pedemontane, forti venti meridionali in quota e rinforzi di Scirocco sulla costa e pianura limitrofa.

Durata: dal pomeriggio di martedì 27 alla mattina di giovedì 29, fase più intensa mercoledì 28.

Zone più interessate: precipitazioni anche molto abbondanti su zone montane (specie Prealpi e Dolomiti meridionali) e pedemontane, localmente abbondanti su pianura nord-orientale.

DESCRIZIONE

Situazione meteo: un forte flusso di correnti umide meridionali, associato ad una saccatura di origine atlantica in approfondimento sul Mediterraneo, interesserà il territorio regionale a partire da domani martedì 27 e fino alle prime ore di giovedì 29 provocando una fase di tempo perturbato con precipitazioni diffuse, più persistenti e abbondanti su fascia montana e pedemontana e rinforzi di Scirocco sulla costa e pianura limitrofa.

Fenomeni previsti: nel corso di martedì 27 probabilità di precipitazioni in aumento specie dal pomeriggio con fenomeni inizialmente sparsi, intermittenti e generalmente di modesta entità, più diffusi e in intensificazione dalle ore centrali sui settori prealpini e pedemontani con possibili rovesci. Mercoledì 28 precipitazioni in ulteriore estensione e intensificazione specie dal pomeriggio con fenomeni anche a carattere di rovescio. Le precipitazioni risulteranno particolarmente persistenti e abbondanti lungo la fascia prealpina e in alcune zone delle Dolomiti meridionali e della pedemontana. Giovedì sensibile miglioramento nel corso della giornata con precipitazioni in

attenuazione e diradamento. Nella fase più intensa dell’evento venti forti in quota dai quadranti meridionali e rinforzi moderati/sostenuti di Scirocco lungo la costa e nella pianura limitrofa. Limite della neve intorno ai 1600-1900 m in abbassamento dalla tarda serata/nottata di mercoledì a partire

dalle Dolomiti.

 

* a cura dell’ARPAV – Dipartimento per la Sicurezza del Territorio – Centro Meteorologico di Teolo

CENTRO FUNZIONALE DECENTRATO Sala operativa

UNITA’ DI PROGETTO PROTEZIONE CIVILE – Sala operativa CO.R.EM

Share
- Advertisment -

Popolari

Sopralluogo nelle ski aree. Bortoluzzi e De Toni: «Il sistema è in sofferenza. Per questo abbiamo varato la manovra da 500mila euro per gli...

Il turismo invernale è in netta difficoltà. E la Provincia ha voluto verificare la situazione. Nei giorni scorsi, i consiglieri provinciali Danilo De Toni...

Nevicate eccezionali. Vitturi (Lav): “Si sospenda immediatamente la caccia”

“Chiediamo al presidente Zaia un rapido intervento per mettere in sicurezza gli animali sospendendo immediatamente la caccia nelle province interessate dall’emergenza ambientale – dichiara...

Feltre, cestini e cassonetti rifiuti. Forlin: “Insufficienti nel numero e per celerità di svuotamento”

"E’ datata 02/04/2018 l'interpellanza presentata dalla sottoscritta alla attuale amministrazione con la richiesta di implementazione dei cestini presenti in città di Feltre, sia per...

Accordo Enel-Provincia. Vivaio: “Dieci anni di incontri e manifestazioni stanno iniziando a dare qualche risultato”

Dopo anni di battaglie sembra si stia prendendo la direzione giusta. L'accordo Enel-Provincia si sta indirizzando nel verso giusto, con un piano di manutenzione...
Share