13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo 22 partner principali per il progetto di promozione e commercializzazione turistica dell’area...

22 partner principali per il progetto di promozione e commercializzazione turistica dell’area Gal Prealpi e Dolomiti

Palazzo Doglioni-Dalmas sede Confindustria Belluno Dolomiti

Nella  Sala Consiglio di Confindustria Belluno Dolomiti, si sono riuniti i partner primari del “Progetto Integrato Territoriale di promozione e commercializzazione dell’offerta turistica nell’area Gal Prealpi e Dolomiti”.

Il progetto vede il Consorzio Dolomiti quale soggetto beneficiario della Misura 313 “Incentivazione delle attività turistiche” Azione 3 – Servizi che è finalizzata ad incentivare “la creazione di pacchetti turistici secondo un approccio di sistema in grado di coordinare e mettere in rete l’azione di tutti gli operatori interessati, proponendo al mercato l’area della Prealpi e delle Dolomiti bellunesi come contesto omogeneo, caratterizzato da un’offerta fortemente integrata di beni culturali, ambientali, di risorse economiche e di attrazioni turistiche.”

La grande ambizione del progetto, che coinvolge 22 soggetti rappresentanti da operatori turistici singoli e da soggetti consortili, è quella di riuscire a trasformare l’attuale sistema turistico, in una “destinazione unica” che sappia valorizzare in modo chiaro ed univoco le sue peculiarità e le sue eccellenze al fine di posizionarsi adeguatamente sul mercato turistico nazionale ed internazionale. Gli obbiettivi progettuali si stanno seguendo due linee parallele ovvero istituendo precisi strumenti di governance del territorio e sviluppando specifiche azioni di promo commercializzazione che possano permettere agli operatori di rafforzare l’omogeneità e la competitività della loro offerta. Dal punto di vista pratico, il primo passo per la gestione territoriale è quello di costituire un “Club di Prodotto”, formato dalle imprese turistiche e  dotato di opportune professionalità che sappiano dare supporto tecnico alle necessità endogene del Club e relazionarsi con l’esterno. Contemporaneamente verranno ideati pacchetti turistici che interpretino il core value della destinazione e realizzate attività di promo-commercializzazione atte a mettere in contatto, mediante le più innovative forme di marketing turistico,  il mondo della domanda con quello dell’offerta.

A tal proposito la Struttura operativa di attuazione del progetto (Antonio Pellegrino, Denis Dal Soler, Elisabeth Della Pietra e Raika Fagherazzi), in stretta connessione con il Tavolo di Concertazione e Coordinamento (composto oltre che dal Consorzio Dolomiti, dai partner Gold  del progetto ovvero dal Consorzio di promozione turistica Alpago Cansiglio e dal Consorzio Belluno Centro Storico) è già impegnata nell’individuazione del brand che identificherà l’area di progetto, operazione propedeutica a tutta la campagna di comunicazione che si articolerà seguendo diverse iniziative tra cui la realizzazione di materiali cartacei e di un portale web dedicato, l’organizzazione di Educational Tour per T.O, giornalisti, decision maker del settore turistico italiani e stranieri e la partecipazione ad eventi fieristici.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share