13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato all'Alexander Hall di Cortina il violoncellista e compositore Giovanni Sollima chiude...

Sabato all’Alexander Hall di Cortina il violoncellista e compositore Giovanni Sollima chiude il Festival e Accademia Dino Ciani

Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo

Un violoncello e un geniale interprete. Si può riassumere così il concerto che si terrà sabato 25 agosto 2012, a partire dalle ore 21.00 all’Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo, e che vedrà protagonista il violoncellista e compositore palermitano Giovanni Sollima, uno dei più importanti e famosi artisti del giorno d’oggi.

E il titolo del concerto, “Ba Rock cello”, dà già la misura di ciò che gli appassionati di musica potranno vivere sabato sera: da tre anni, infatti, Sollima gira l’Italia con questo format riscuotendo sempre un unanime consenso di pubblico. Il programma in costante evoluzione comprende (per il momento!) soprattutto musiche del barocco bolognese, le suites di Bach e musiche di Jimi Hendrix, Nirvana, The Beatles e Slayer. Da qui il titolo del concerto.

«Siamo veramente soddisfatti di poter ospitare a Cortina un artista del calibro di Sollima», ha commentato Caterina Ciani, la direttrice del Festival e Accademia Dino Ciani. «Questo concerto, con un programma un po’ diverso dal consueto, chiude in maniera degna e divertente l’edizione 2012 della nostra manifestazione, che mai come quest’anno ha portato a Cortina, nei paesi del Cadore e a Dobbiaco musica di grande qualità insieme a conferenze, incontri, concerti e attività speciali, come i concerti nei rifugi o i Fuori Festival lungo Corso Italia con i ragazzi dell’Accademia Dino Ciani».

I biglietti per il concerto potranno essere acquistati presso il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi nei prossimi giorni e presso la sede del concerto, la sera stessa, a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento.

Giovanni Sollima nasce a Palermo da una famiglia di musicisti. Studia violoncello con Giovanni Perriera e Antonio Janigro e composizione con il padre Eliodoro Sollima e Milko Kelemen.

Fin da giovanissimo collabora con musicisti quali Claudio Abbado, Giuseppe Sinopoli, Jörg Demus, Martha Argerich, Riccardo Muti, Yuri Bashmet, Katia e Marielle Labèque, Ruggero Raimondi, Bruno Canino, DJ Scanner, Victoria Mullova, Patti Smith, Philip Glass e Yo-Yo Ma.

La sua attività – in veste di solista con orchestra e con diversi ensemble (tra i quali la Giovanni Sollima Band, da lui fondata a New York nel 1997) – si dispiega fra sedi ufficiali ed ambiti alternativi: Brooklyn Academy of Music, Alice Tully Hall, Knitting Factory e Carnegie Hall (New York), Wigmore Hall e Queen Elizabeth Hall (Londra), Salle Gaveau (Parigi), Santa Cecilia, RomaEuropaFestival (Roma), Teatro San Carlo (Napoli), Kunstfest (Weimar), Kronberg Cello Festival, Time Zones Festival (Bari), Teatro Massimo, Amici della Musica (Palermo), Teatro alla Scala (Milano), International Music Festival di Istanbul, Cello Biennale (Amsterdam), Summer Festival di Tokyo, Biennale di Venezia, Ravenna Festival, “I Suoni delle Dolomiti”, Ravello Festival, Expo 2010 (Shanghai).

Parallelamente all’attività violoncellistica la sua curiosità lo spinge ad esplorare nuove frontiere nel campo della composizione attraverso contaminazioni fra generi diversi avvalendosi anche dell’utilizzo di strumenti orientali, elettrici e di sua invenzione.

Per la danza collabora, tra gli altri, con Karole Armitage e Carolyn Carlson, per il teatro con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein e per il cinema con Marco Tullio Giordana, Peter Greenaway, John Turturro e Lasse Gjertsen (DayDream, 2007).

Nel 2008, assieme alla violoncellista Monika Leskovar e il Solistenensemble Kaleidoscop di Berlino, incide per la Sony l’album We Were Trees.

Giovanni Sollima suona un violoncello Francesco Ruggeri (Cremona, 1679), insegna presso la Fondazione Romanini di Brescia e, dal 2010, presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma dove recentemente è stato insignito del titolo di Accademico.

Questo il programma completo della serata:

BA ROCK CELLO

G. De Ruvo Romanella, Ciaccona, Tarantella

G. Dall’Abaco, Capricci n. 1, 2, 8

D. Galli, Sonata II

G.B. Degli Antonii, Ricercata II

D. Gabrielli, Ricercar V

F. Corbetta, Caprice de Chaconne

M. Marais, La Folia

F. Scipriani, Toccate

J. Hendrix, Angel, Purple Haze

Nirvana, About a girl

L. Cohen, Halleluyah

Slayer, Raining Blood

G. Sollima, Lamentatio, Hell I, Concerto Rotondo, The Songlines, Natural Songbook

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...

Concorso per geometra e per vigile al Comune di Pedavena

È indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore tecnico categoria C1 presso l’Area Tecnica del Comune di...

In corso di attivazione l’ospedale di Comunità di Agordo

Al via l’attivazione di un “Ospedale di Comunità” all’interno del presidio di Agordo. L’Ulss Dolomiti sta predisponendo in questi giorni il nuovo piano di emergenza...

Annullata l’ex tempore di scultura su legno

Annullata l'Ex Tempore di scultura su legno. Il Consorzio Belluno Centro Storico, preso atto dei cambiamenti dell'ultima settimana relativi all'emergenza sanitaria, fa sapere di...
Share