13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Le grandi colonne sonore di Moricone martedì a Santa Giustina, aspettando ferragosto

Le grandi colonne sonore di Moricone martedì a Santa Giustina, aspettando ferragosto

Continua con grande partecipazione di pubblico la rassegna estiva “La biblioteca fuori di sé”. Ultimo appuntamento di questa rassegna sarà martedì 14 luglio, davanti alla chiesa di Santa Margherita in località Formegan, per l’esibizione del Quintetto Dolomiti Brass, composto da Renato Pante e Mirko Bellucco alle trombe, Alberto Prandina al corno, Alessio Savio al trombone e Antonio Belluco alla tuba: il repertorio della serata spazierà dalla musica classica al blues alla musica da film del grande Ennio Morricone.

Il concerto si terrà terranno a partire dalle 21.00: per raggiungere le località ai possessori di smartphone è possibile accedere all’applicazione DolomitiLive cui il Comune di Santa Giustina ha aderito inserendo di volta in volta gli eventi in programma.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share