13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Prima Pagina Biathlon challenge: Veneto, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige protagonisti sabato a...

Biathlon challenge: Veneto, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige protagonisti sabato a Sappada

Sono stati 60 i ragazzi, provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige, che sabato 11 agosto a Sappada hanno partecipato alla prima edizione del “Biathlon Challenge”, giornata dedicata alla promozione della disciplina che abbina sci di fondo e tiro che era proposta dal Comitato Veneto della Fisi e dall’Atletica Sappada in collaborazione con il Centro federale del biathlon di Forni Avoltri e con il Comitato Fisi Friuli Venezia Giulia.

L’evento, inserito nel Progetto Giovani del Comitato Veneto Fisi, proponeva una gara promozionale a coppie con carabine ad aria compressa dedicata alle ragazze e ai ragazzi nati negli anni compresi tra il 1998 e il 2001. Il primo frazionista si misurava in una prova di corsa e di abilità, mentre il secondo oltre che correre a piedi doveva anche confrontarsi con il poligono.

Nella classifica Allievi la coppia vincitrice è stata quella composta da Barbara Cottrer (As Camosci Sappada) e Fabio Zannantonio (Us Valpadola). Sul podio, nell’ordine, anche Asia Patini (Fornese) – Ivan Zannantonio (Us Valpadola) e Simone Steinkasserer – Sophia Messner (As Antholz/Anterselva). Nella categoria Ragazzi, invece, il successo è andato a Thomas Coradazzi (Fornese)-Alessia Natale (Atletica Sappada) davanti a Annamaria Oberegger-Jakop Plaikner (As Antholz/Anterselva) e a Daviz Zingerle-Hannan Aughentaller (As Antholz/Anterselva). Alla manifestazione, coordinata da Pierino Fontana Hoffer, sono intervenuti, tra gli altri, il vicepresidente del Comitato Veneto Fisi, Marino Cassol, e il responsabile del settore biathlon dello stesso comitato, Mario Del Puppo.

Al campo sportivo di Sappada c’era anche Pietro Piller Cottrer. Il campione olimpico dello sci di fondo ha imbracciato anche il fucile. «E’ stata davvero una bella giornata al termine della quale ho visto contentissimi anche i bambini che non erano saliti sul podio – ha commentato il sappadino -. E’ un’iniziativa che merita un grande plauso perché è un’occasione di semina per una disciplina affascinante che ha margini di crescita importanti. Per quanto mi riguarda, ho provato qualche tiro: un po’ di dimestichezza con il fucile ce l’ho avendo praticato anche io un po’ di biathlon da giovanissimo».

 

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...

Concorso per geometra e per vigile al Comune di Pedavena

È indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore tecnico categoria C1 presso l’Area Tecnica del Comune di...

In corso di attivazione l’ospedale di Comunità di Agordo

Al via l’attivazione di un “Ospedale di Comunità” all’interno del presidio di Agordo. L’Ulss Dolomiti sta predisponendo in questi giorni il nuovo piano di emergenza...

Annullata l’ex tempore di scultura su legno

Annullata l'Ex Tempore di scultura su legno. Il Consorzio Belluno Centro Storico, preso atto dei cambiamenti dell'ultima settimana relativi all'emergenza sanitaria, fa sapere di...
Share