13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Cronaca/Politica Il Pd per la scuola bellunese: il documento di Maria Teresa Cassol...

Il Pd per la scuola bellunese: il documento di Maria Teresa Cassol e Gerardo Cavaliero

Maria Teresa Cassol

Concreto, immediato, competente. Questo il documento per la scuola bellunese che Maria Teresa Cassol e Gerardo Cavaliero presentano alla città dopo averlo elaborato insieme ad alcuni protagonisti della scuola bellunese.

Nuovo rapporto tra comune e scuole

Promozione e coordinamento da parte dell’amministrazi

Gerardo cavaliero

one comunale di attività e di interventi di interesse generale (coordinamento biblioteche scolastiche; reperimento fondi da istituti bancari, fondazione Cariverona, etc.; sviluppo dell’informatizzazione delle scuole)

Presenza dell’amministrazione comunale nelle reti di scuola, in particolare nel centro di integrazione della disabilità e degli studenti stranieri e nella rete per un mondo di solidarietà e pace.

Prestare particolare attenzione da parte dell’amministrazione alle problematiche delle scuole superiori del comune nell’attuale delicata fase di ridefinizione dei compiti e dei poteri della Provincia.

Dimensionamento scolastico

Mantenere l’UST-Belluno autonomo e con dirigente titolare per garantire efficienza ed efficacia nella gestione del servizio.

Nell’eventuale riorganizzazione degli istituti scolastici del comune siano garantiti almeno tre istituti comprensivi con la salvaguardia dei plessi esistenti.

Edilizia scolastica

Piano di recupero per la “Gabelli” (operando per stralci con la restituzione immediata alla scuola).

Messa a norma degli altri istituti scolastici a partire dalla scuola dell’infanzia “Cairoli”.

Settori scolastici

Asili nido: favorire l’istituzione di nuove sezioni di asilo nido eventualmente integrati a scuole dell’infanzia.

Scuole dell’infanzia: ampliamento del servizio anticipando l’età di ingresso (sezioni primavera) mediante integrazione tra servizio statale e paritario. Maggiore elasticità di orari collaborando con cooperative sociali per garantire la flessibilità necessaria.

Scuola primaria: ampliamento del tempo scuola anche in collaborazione col privato sociale per rispondere alle domande delle famiglie.

Scuola secondaria di primo grado: istituire il servizio dei libri di testo in comodato d’uso a partire dalle classi prime. Promuovere azioni efficaci per il contenimento della dispersione scolastica e per favorire l’orientamento verso la scuola superiore e la formazione professionale.

i candidati consiglieri del Partito Democratico

Maria Teresa Cassol e Gerardo Cavaliero

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno, Buoni spesa, al via il nuovo bando. Pellegrini: “C’è tutto il mese di marzo per presentare la domanda” 

Nuovo bando per i buoni spesa: da oggi e per tutto il mese di marzo sarà possibile presentare la domanda per accedere al contributo....

Successo a Misurina per l’open day “L’asma infantile non è più un tabù”

Notevole successo per “L’asma infantile non è un tabù”, primo Open Day in web tenutosi il 26.02.2021 dell’Istituto Pio XII di Misurina – gestito dall’Opera...

Intervista a Davide Mazzon. Gli anestesisti rianimatori in prima linea nel contrasto alla pandemia

A un anno dalla diffusione della pandemia Covid-19 che ci affligge, abbiamo interpellato il dottor Davide Mazzon, da quasi 20 anni direttore del Reparto...

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...
Share