13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 12, 2021
Home Cronaca/Politica Una super ciclabile Dolomiti di qualità. Lorenzo Caldart svela i programmi turistici...

Una super ciclabile Dolomiti di qualità. Lorenzo Caldart svela i programmi turistici della lista Insieme per Auronzo

Auronzo di Cadore

Le Dolomiti dell’Unesco al centro della politica economica di Auronzo di Cadore. “E’ indispensabile focalizzare sempre più e meglio l’idea che la valorizzazione delle nostre Dolomiti rappresenta una carta strategica da giocare per il bene delle nostre imprese.” Così Lorenzo Caldart, operatore turistico, mette in evidenza alcune iniziative messe in programma dalla lista “Insieme per Auronzo” di cui è candidato.

Al centro ci sono le Dolomiti della Val d’Ansiei con alcuni progetti di valorizzazione nella stagione estiva e in quella invernale. Caldart parte dalla pista ciclabile per la quale si sta già guadando al suo prolungamento verso Misurina e verso il Centro Cadore. “Vogliamo diventare la meta ideale per gli appassionati del turismo della bici. Auronzo, con il Cadore, si trova in una posizione ideale per chi scende dall’Alto Adige, dal Comelico e da Cortina. Strategica in tutti i sensi. Stiamo già pensando ad un deposito per le biciclette, al noleggio e a tutti quei servizi indispensabili per il popolo delle due ruote. Intanto – sostiene Caldart – è indispensabile curarne bene la promozione della pista esistente organizzando, entro fine anno, almeno due eventi con percorsi, anche in quota, sfruttando gli impianti di risalita. Con il Consorzio stiamo già studiando alcuni pacchetti vacanza per il fuori stagione. Il turismo in bici può rappresentare per Auronzo una bella novità che deve assolutamente essere intrapresa.”

Da valorizzare poi – secondo il programma delle lista “Insieme per Auronzo” c’è tutto il capitolo dell’escursionismo e dell’alpinismo che – secondo Caldart – ha per protagonisti i professionisti e i volontari della montagna. Le Guide alpine, il Cai e il Soccorso alpino. “Con loro – sostiene Caldart – vogliamo ripensare un progetto di valorizzazione dei sentieri e delle vie di roccia che accompagnano i turisti sulle Dolomiti della Val d’Ansiei. E’ fondamentale dar vita ad una serie di iniziative per comunicare di più e meglio la bellezza del nostro contesto naturale, la presenza dei rifugi della nostra Sezione Cai che rappresentano gli avamposti preziosi verso le cime più prestigiose e la qualità in termini di sicurezza garantita dai volontari del Soccorso alpino e dalla professionalità delle Guide alpine della Scuola di alpinismo Tre Cime di Lavaredo di Auronzo di Cadore”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Alano di Piave. Circonvenzione di incapace, uso illecito di carte di pagamento, autoriciclaggio. Oltre 500mila euro transitati. Denunciati i gestori di una residenza per...

Ancora un'azione odiosa nei confronti di un soggetto debole. Una giovane coppia di trevigiani, gestori di una residenza per anziani di Alano di Piave, è...

Alpago. 40mila euro di contributi alle piccole imprese del territorio

Ammonta a circa 40 mila euro la somma relativa ai sostegni economici a favore delle piccole attività commerciali ed artigianali e delle imprese agricole...

Un nuovo ambulatorio medico a Ponte nelle Alpi

Cinque medici di base, una sede unica: è quella che ha aperto i battenti a Ponte nelle Alpi, in viale Dolomiti 21/C, nell'edifico dove...

Non sei sola. Campagna d’informazione in aiuto alle donne vittime di violenza e stalking

È la campagna di informazione promossa dall'Associazione Belluno-DONNA Onlus che beneficia della partecipazione di Federfarma Belluno, l'Associazione Sindacale Provinciale dei Titolari di Farmacia di...
Share